Duri a morire

Quando ho appreso la notizia che ci sarà un ottavo Harry Potter mi sono sentito stupido e ingannato. Stupido per aver pensato, anche per un solo femtosecondo, che si parlasse dell’inchiostro dell’ottavo libro. Ingannato perché non era così. Il tutto agevolato dal fatto che la nuova m’è giunta da quella bestia che è il MediaVideo: i redattori dei titoli e dei sottotitoli delle varie pagine sono crudeli e ignobili, sappiatelo. Che caspio può pensare uno che legge “HARRY POTTER, LA SAGA CONTINUA“?????

Fatto sta che Harry Potter avrà ben due colpi di coda: Harry Potter and the Deathly Hallows: Part I e Part II. L’inizio della fine sarà nelle sale di buona parte del mondo a Novembre 2010, mente la fine della fine, l’ultimo dell’ultimo ci saluterà a Maggio 2011. Con queste date mi pare pacifico che, seguendo l’esempio di Neo, Morpheus e Trinity in Reloaded e Revolution, i due ultimi vengano girati assieme nel 2010 (da David Yates, stesso regista del quinto e del futuro sesto).

Ora, qualcuno con molto tempo libero a disposizione potrebbe chiedersi: perché? Come chiunque non dorma durante le ore di inglese probabilmente saprà, avendo a che fare con gente anglofona non possono che esistere una risposta lunga e una risposta breve.

Risposta lunga

I diretti interessati hanno sentenziato all’unisono che l’unico modo per farlo in maniera decente era questo.

Daniel Radcliffe

“Penso fosse l’unico modo che avevamo di farlo senza tagliar via gran parte del libro. Ci sonno sempre state delle piccole sotto-trame negli altri libri che li rendevano più semplici da scremare – anche se questi tagli hanno disgustato molti fan – ma il settimo libro non ha queste mini-storie. E’ un’unica storia fin dalla prima parola.”

David Heyman

“A differenza di tutti gli altri libri, non puoi rimuovere elementi da questo libro. Si poteva levare le scene di Ron che giocava a Quidditch nell’Ordine, si poteva togliere Hermione e il C.R.E.P.A. e tutti quelle mini-trame… ma non col settimo libro.” levare le scene di Ron che giocava a Quidditch nelll’Ordine,

[grassetto mio o_O, n.d.r.]

Alan Horn [Presidente Warner Bros.]

Perdindirindina, abbiamo almeno altre due ore per festeggiare!!!

Risposta breve

Per fare più soldi.

Senza risposta

Curiosamente, nessuno è riuscito a contattare Jo Rowling per un commento a proposito dell’aumento dell’età pensionabile per i Prescelti.