Flare Magazine di Novembre

Nuovo servizio fotografico di Emma! Questa volta per il numero di Novembre di Flare Magazine, una rivista di moda canadese, che per l’occasione oltre a fotografarla l’ha anche intervistata. Purtroppo è il genere più aberrante che c’è: l’intervista senza le domande. Ma ci sono lo stesso moltissime cose interessanti.

Eccovi le fotografie in italiano e il servizio tradotto dal solito Lorenzo Agius le foto di Lorenzo Agius e il servizio tradotto in italiano.

Lady in attesa

Juliette Baxter ha raggiunto Emma Watson, la ragazza del momento in Inghilterra e nuova ispiratrice di mode, nella fase di passaggio da Harry Potter a Hollywood. Foto di Lorenzo Agius.

Finalmente, una giovane stellina che non dà l’impressione che sia “solo una ragazza normale” a cui capita di vivere un sogno. Emma Watson, 18 anni, più comunemente nota come l’Hermione Granger del miliardario franchise di Harry Potter, avrebbe davvero vita dura a convicerci che sia qualcosa di non straordinario. E’ una delle giovani star più ricche del mondo, con un guadagno supposto di 4 milioni di sterline a film; è protagonista nel film d’animazione Le avventure del Topino Despereaux (dal mese prossimo) assieme a pesi massimi di Hollywood come Dustin Hoffman e Matthew Broderick; è una delle più invidiate sui tappeti rossi, indossando creazioni Chanel spesso e con naturalezza; ha terminato i suoi A-Level (sarebbe la maturità inglese) con voti massimi; e considera l’autrice di Harry Potter J.K Rowling una fonta d’ispirazione – e un’amica. “[La Rowling] mi ha sempre detto che le ricordo sè stessa, il che è incredibile perchè lei è così fantastica,” dice la Watson, incespicando nelle sue stesse parole e sul paragone. Il miglior consiglio che ha ricevuto dalla donna che personalmente chiama “Jo” è arrivato quando la Watson si è confidata con la Rowling su una decisione fondamentale per la sua vita (della quale però non vuole parlare): “Credi in te stessa. Io so che avrai successo in qualunque cosa farai.

E le prove del suo successo sono inconfutabili. A nove anni, era tra le migliaia di ragazzine in gara bramanti il ruolo di Hermione e la sua impazienza di lanciarsi nel personaggio è diminuita solo durante le riprese di Harry Potter e la Pietra Filosofale. “Volevo che ogni cosa fosse perfetta. Lavoravo duro per memorizzare le mie battute e la scena; abbiamo smesso di girare perchè muovevo le labbra anche per mimare allo stesso tempo anche le battute di Rupert [Grint] e Dan [Radcliffe]. E’ un vizio che ho dovuto farmi passare.“. Sette anni dopo, la giovane attrice si è guadagnata lo status di Star da Blockbuster. Ha imparato a posizionarsi sotto la luce migliore, non guarda più dritto in camera, conosce la differenza tra un Capo Grip e un Dolly, ed ha da poco confezionato una delle scene più difficili nell’attesissimo Harry Potter e il Principe Mezzosangue, pronto per l’uscita nel Luglio 2009. “Ho dovuto piangere per la prima volta, quando Hermione vede Ron baciare Lavanda. E’ stato difficile raccogliere tutte le emozioni e il dolore di fronte a tutta la crew, e non solo per una volta, ma ancora e ancora da angolazioni diverse.” La Watson non è solo cresciuta come attrice ma anche come sbocciante icona di stile. E’ rapida a recitare le sue case di moda preferite: Chanel, Burberry, Alexander McQueen e Balenciaga. “Non mi piace apparire troppo perfetta,” dice. “Mi piace mischiare e abbinare i miei abiti.” E’ particolarmente orgogliosa dell’abito vintage che ha messo insieme assieme a sua mamma e la costumista di Harry Potter Jany Temime per la premiere londinese di Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban (rosica pure, Rachel Zoe). Ci confessa che una delle fonti d’ispirazione del suo stile è Molly Ringwald nel famoso film anni ’80 Bella in Rosa. “Adoro il modo in cui mette le cose assieme. E’ così diverso e sorprendente.” Cosa più importante, durante la sua carica in un ruolo da icona come può esserlo la Principessa Leia in Guerre Stellari, la Watson ha imparato a padroneggiare i media, noi inclusi. “Che consiglio daresti ad un idolo dei giovanissimi come Miley Cyrus?”

Diplomaticamente, ma con enfasi, replica: “Non direi mai a qualcuno cosa fare. Tutto ciò che so è che duro, davvero duro [essere famosi]. Una volta che hai invitato i media nella tua vita, devi conviverci. Concentrarmi sulla scuola mi ha aiutato a superare la cosa.” Mentre alcune giovani star vengono masticate, sputate e lasciate a gestirsi la fama per conto proprio, la mano della Warner Bros. ha aiutato la Watson a rimanere con la testa sulle spalle. Ci spiega che i produttori dei film di Harry Potter erano coscienti fin dal primo momento che stavano per cambiare il corso della sua vita e sono stati sensibili ai suoi bisogni: fin dall’inizio, la Watson ha avuto lo stesso autista, Nigel (“Lo adoro“), e sul set la stessa squadra di truccatori e parrucchieri (“Ci sono dal primo momento la mattina fino a quando tolgo il trucco la sera“); quando si reca in qualche luogo molto pubblico le vengono spontaneamente fornite delle guardie del corpo; e i servizi fotografici vengono programmati fuori da lezioni e esami, senza se o ma. “La sezione pubblicitaria è stata anche molto attenta a proposito di quali media noi [Watson, Radcliffe e Grint] eravamo esposti. Ci mandavano assieme nelle uscite pubbliche così potevamo contare l’uno sull’altro“. Mentre parla, è chiaro che la Watson trova conforto nei suoi colleghi. “Sono molto protettivi,” dice, e insieme sono sopravvissuti a quel rullo compressore che è il successo improvviso, all’occhio vigile dei media e al peso di mandare avanti l’industria di Harry Potter. La Watson adora la loro amicizia, dentro e fuori dal suo personaggio, perché sono entrambi onesti. “Ho molti amici maschi. Adoro il fatto di sapere sempre come pormi.” Sebbene sia destinata alle copertine così come Radcliffe e Grint ancora per altri due anni, sa che la sua vita per come la conosce ora sta per conoscere un cambiamento. “Sono in periodo di transizione sotto molti aspetti. Sto cambiando e prendendo tante decisioni sul mio futuro. E’ un momento estremamente eccitante e leggermente spaventoso.” E ci sono un sacco di speculazioni svolazzanti per la blogosfera circa la sua prossima mossa – ha in programma di andare a Cambridge; è stata più volte accostata ad una grande casa di moda; ed è pronta ad essere protagonista in Napoleon and Betsy, come oggetto del desiderio dell’imperatore francese, un ruolo originariamente offerto a Scarlett Johansson. Qualsiasi cosa succederà, potete scommettere che staremo tutti lì a guardare.

Ci sono anche alcune brevi citazioni sulle “Cose preferite da Emma Watson“. La rubrichetta Behind The Scenes ci dice anche che il servizio è stato realizzato a Londra lo scorso 12 Agosto.

Disegnatore di abiti di gala preferito: Balenciaga è uno dei suoi preferiti – “Ho indossato un abito meraviglioso all’apertura del loro negozio a Londra“.

Eroina cinematografica preferita: “Meryl Streep in Sophie’s choice, perchè conserva la sua dignità e il suo decoro anche attraversando esperienze terribili.

I trucchi che non possono mancare nel beauty di Emma: Chanel Rouge Allure Lip Color in Enthusiast (un rossetto, anzi il famigerato rossettissimo rosso così), 35$. Mascara Kanebo 38° Silk Performance, 21$.

The End. Chissà qual’è la Grande Decisione Per La Sua Vita Futura di cui Emma ha parlato con Joanne.. tipo “Joanne amore mio, dimmi tu, secondo te devo continuare a fare l’attrice da grande? o “Hey Jo, che faresti tu, Oxford o Yale?“.

  • Ale88 (Alessandra)

    Woahhhhhhhhhhh!!! Grazie x l’articolo tradotto Ste…Se nn c fossi tu bisognerebbe inventarti!! hihi :) ;) Mitico

    Quindi c sarà in Napoleone e Betsy!?!?!?!?!?!?!? WOOOOOOOOO
    OOOOOOOOOW
    Non vedo l’ora!!!!!!!!! SìSìSìSìSìSìSìSìSìSìSìSì

    Vai EMMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 6 LA MIGLIORE!!!
    T sosterrò sempre qualunque scelta tu decida d fare nella TUA VITA!!!!!!!!!!!!!!!

  • Non è niente di ufficiale, o di confermato. Probabilmente hanno solo letto su internet o quel che hanno detto altri giornali.

    Mai nessuno che chieda direttamente a lei, dato che ce l’ha davanti.

  • Marty

    [E’ particolarmente orgogliosa dell’abito vintage che ha messo insieme assieme a sua mamma e la costumista di Harry Potter Jany Temime]

    Nel senso, ha dato una mano anche lei a disegnarlo?
    Oh. sono curiosa di sapere cosa ha detto a “Jo” ora.
    Le foto sono molto belle, davvero.
    Mi piace molto anche l’abbigliamento della prima photo!
    Ehi, Grazie Stè! =)

  • lorenza

    ke bella notizia quindi ci sarà in napoleon and betsy fantastico………anche l’articolo tradotto è stato molto bello……….grazie senza di te nn avrei capito niente………….cmq manca ancora qualcosina………l’ultimo party a ciu emma ha partecipato insieme a jaY e cioè il frieze art fair……….cmq vai benissimo!!!!!!ance se dovresti aggiornare un po piu spesso!!!!!

  • Ale88 (Alessandra)

    (SCUSAMI tanto Ste se parlo al posto tuo!)

    Per Lorenza: Potresti avere un pò più d pazienza per piacere xkè gestire un sito nn è semplice e soprattutto Mister Hanh è da solo!!!!!
    (a parte ogni tanto qualk xsn k gentilmente si offre d dare una mano)
    Lui è quello k fa tutto e cerca d aggiornare il sito ogni qual volta ha una notizia pronta…. Quindi dai il tempo d trovare la news, tradurrla e trascriverla, infine postarla sul sito!

  • Marty

    A parte gli scherzi, sono d’accordo con Ale.
    Stefano ha avuto problemi di connessione, quindi non ha potuto aggiornare per qualche settimana.
    Lorenza, magari leggile le risposte che ti vengono date perchè LUI aveva risposto alla tua domanda sul perchè non aggiornava più.
    Non c’è solo il sito, ci sono anche altre cose che, come ogni persona, anche lui deve fare.
    Ti assicuro che si impegna al massimo, e mi pare che ciò che non era riuscito a postare prima, ora l’abbia recuperato. Se non tutto quasi.

    [mq vai benissimo!!!!!!a]
    Oh yeah, Stè! =D

  • Non è niente di ufficiale per Napoleon and Betsy.
    Magari lo fosse, ma non lo è.
    Non significa che lo farà.
    Nada de nisba.

  • Ale88 (Alessandra)

    Grazie Ste ma nn buttarci giù così d morale, il MIO sopratutto!!!
    :( :( :( :( :( :( :( :( :(
    Dai k magari lo fa Napoleone e Betsy!

  • Ele95

    se posso esprimere la mia opinione………..emma è venuta migliore in altri servizi fotografici….. nn mi è piaciuta quella matita agli occhi così scura………..cmq……come ho già detto in altri commenti………….questione di gusti…………

  • Guastatore 1986

    Emma deve ringraziare la Warner se non si è montata la testa, meglio così!!!!