Emma al supermercato delle nostalgie: mini-intervista per WWD

Women’s Wear Daily era presente da Pulino’s per il cocktail organizzato da Vogue US, e quindi ha avuto la chance di fare un paio di interessanti domanduole ad Emma.

WWD: Cos’è che credi definisca lo stile britannico?

Emma Watson: La cosa divertente è che adesso che sono in America riesco a definirlo più chiaramente. Prima non avevo consapevolezza di un altro stile. Credo che [lo stile britannico] abbia a che vedere col meteo. Abbiamo un tempo orribile. Molto grigio e piovigginoso, e per questo abbiamo bisogno di qualcosa che ci rallegri. E penso che questo porti ad un sacco di creatività e di uso dei colori, ed è per questo che i nostri stilisti sono così innovativi. Perchè a casa nostra siamo un po’ come in lotta contro gli elementi in un certo senso, e abbiamo bisogno di allegria. Trovo che siamo davvero bravi nei mix eclettici ed eccentrici. Abbiamo grandi capi vintage e adoriamo mischiare e abbinare: moda popolare e alta moda, vintage.. trovo che questa sia una definizione appropriata.

WWD: Ora che sei a Providence, che cosa ti manca più dell’Inghilterra e di Londra?

E.W.: Marks & Spencer, il supermercato.

WWD: Davvero? Che cosa ti manca che trovavi lì?

E.W.: Il cibo, le cose da mangiare! Il cibo di Marks & Spencer. Mi manca il cioccolato inglese. E mi mancano cose sciocche tipo le pubblicità alla TV.

  • Pancaspe

    Sarà che io la seguo e so cosa dice ma mi chiedo sempre come tutti possano farle sempre le stesse domande. XD
    Meno male che con la seconda e la terza qui esce qualcosa di nuovo. XD

  • Lynus The Porcupine

    In effetti, Emma ha ragione, che io sappia in Inghilterra piove molto frequentemente, perciò… Bah, comunque sia, non ho mai fatto molto caso allo stile britannico. Poi, ma com’ è questo “Marks & Spencer”, che cos’ ha di particolare? E circa le cose che la riguardano di più, sono senza parole….. =|

  • dennis w.

    A lylus, forse voi non sapete,che marks & spencer è un grande centro commerciale di supermercato e abbigliamento in UK,perfino anche in europe.Io ho vissuto per 18 anni
    a Darlington e ho doppio passaporto anglo-italiano.anche io quando sono in italia non trovo le cose inglesi.

  • GiOrGiO

    Aahuhauhauh è sempre lei!!!xD
    A quanto pare è una panzara!!!hihihih ^_^

  • Lynus The Porcupine

    @ dennis w. Ah, ecco, non lo sapevo, infatti. Conosco più che altro catene di supermercati italiani, di inglesi quasi nessuno…

  • Marty * emwatson;

    Avevo tantissima voglia di leggere una nuova intervista, anche se mini! Che bello! *_*

    Grazie mille, anche per la traduzione! =)

    Mi sa che la prossima volta che andrò a Londra (a breve *_*) farò una scappata da Marks & Spencer. Devo assaggiare il cioccolato che vendono. U.U
    Inoltre, oltre a essere un grande centro commerciale in cui puoi trovare negozi di abbigliamento e il supermercato, ci sono articoli “botanici” (fiori/piante) o tecnologici (Tv, Dvd, eccettera). E’ proprio bello grande. ^^

  • OH HAI NOSTALGIA DI CASA

  • Si, concordo con Pancaspe: le chiedono sempre le stesse cose.. uffi! ç_ç

    Io da M&S ci prendevo sempre i tramezzini con la maionese e i gamberetti, perchè trovavo solo quelli dato che gli altri finivano subito. xD
    Poi ci compravo spesso il pane affettato perchè era morbidissimo e perfetto per i panini e anche i mega-pacchi di biscottoni con le goccie di cioccolata! *_____*

  • Anonimo

    Emma torna!