Intervista di Scholastic ad Emma e Dan – “No grazie, stiamo a posto così”

Nuovo poster-merchandise di Elbendwal

Per la rubrica Ink Splot sul sito di quello che è l’editore americano dei libri di Harry Potter. Quelle tradotte sotto sono le domande rivolte ad Emma, e molti spezzoni interessanti di Daniel Radcliffe.

Nei Doni della Morte, l’essere in fuga di Ron, Harry e Hermione come condiziona la loro amicizia? Hai fatto tesoro di alcune tue esperienze di vita per recitare questo aspetto?

Penso che la il tipo di pressione a cui la fuga li sottopone, la paura e l’ansia abbiano un effetto sul rapporto tra di loro. Ron particolarmente diventa molto scontroso e Harry e Ron hanno una vera e propria scazzottata, e Hermione prova a tenerli calmi e tutti d’un pezzo. Hermione è abbastanza cruciale in questa fase, ma certamente tutto questo fa strage della loro amicizia. Si, le esperienze di vita e di amicizia mi sono servite nella recitazione. Quando recito con Harry, faccio sempre finta che lui sia il mio fratello più piccolo, Alex, che ha 17 anni, perchè sento che Hermione ha quel tipo di relazione fraterna/materna con Harry.

Ci sono stati momenti imbarazzanti sul set che vuoi condividere?

Ho dovuto baciare quelli che sento essere come due mie fratelli. Davvero, è stato parecchio brutto. Sicuramente lo conto come momento imbarazzante e assurdo. Ma nessuno dei due è stato un brutto bacio. Non è che sia questo il punto, ma davvero è stato parecchio strambo.

In tutti i film ci sono state delle strepitose sequenze d’azione. Qual’è stata quella più spaventosa che hai fatto?

C’è una scena dove rimaniamo intrappolati nella Gringott e Hermione ha questa folle idea di saltare sulla schiena di un drago. Lei si trova in una terrazza al primo piano e si butta giù atterrando sulla schiena del drago, fare questa acrobazia è stato terrificante perchè dovevo praticamente buttarmi nel vuoto – atterrando su un materasso – ma il solo salto e i momenti prima sono stati decisamente spaventosi.

Chi è il tuo personaggio preferito in questo film, Hermione a parte?

Adoro Bellatrix. Penso che troverete magnifica Helena Bonham Carter perchè è così terrificante e folle, crudele, l’esatto opposto di Hermione.

C’è un sacco di mistero sul vostro aspetto per le versioni anziane di voi stessi. Potete dirci qualcosa sul processo di invecchiamento?

È stata una cosa molto lunga. Penso ci siano volute tipo due ore. Ma era molto delicato. Avevano questa sottilissima pellicola che mettevano sulle nostre facce e che aderiva nelle nostre rughe per trasformarci completamente. Un dettaglio sottilissimo che ha fatto una differenza enorme. Ho messo anche dei denti finti e una parrucca, ma molto realistici, è stato carino.

Emma non ha potuto cambiare acconciatura per 10 anni per via delle riprese e quindi li ha tagliati del tutto dopo la conclusione. C’è stato qualcosa che non hai potuto fare perchè in conflitto col tuo personaggio?

Daniel: Non particolarmente. Neanche io ho mai veramente tagliato i capelli prima che le riprese finissero ad essere onesto. È sempre stato un lasciare crescere e crescere. Sono sempre stato… cioè, probabilmente ero molto meno costretto di Emma da quel punto di vista. Emma l’aveva lasciato più o meno intuire che l’avrebbe fatto, quindi non ero così sorpreso come magari lo è stato il resto del mondo, ma credo che sia fantastica così. È un taglio molto, molto bello. Ma ad essere sinceri la ragazza sarebbe carina anche con un sacco di plastica in testa, sai. Voglio dire, è una ragazza bellissima, quindi qualsiasi acconciatura non può che starle a meraviglia.

Emma, hai messo su una festa per tutto il cast il giorno conclusivo. Ci dici qualcosa?

Emma: Era una cena. Avevo appena comprato un nuovo appartamento a Londra. Ho cercato di addobbarlo veramente bene, ho comprato tonnellate di fiori. Ho acceso le candele, tutti a tavola e ho cucinato abbastanza cibo per tutti e ho anche messo insieme… ho fatto un libricino per ciascuno e ho scritto delle domande sceme del tipo chi è stata la tua prima cotta sul set? Il tuo ricordo più bello? Il più brutto? Il tuo regista preferito?… cose così, solo per divertirsi. E tutti avevano un foglio da compilare per bene, e poi abbiamo commentato le nostre risposte e poi via via andando in giro a formare gruppetti con persone che raccontavano o ascoltavano storie e aneddoti. È stata una di quelle serate nostalgiche in pratica, giusto tutti quanti lì a condividere storie e chiacchierare. Una bellissima serata, con un tempo perfetto da poter sederci all’aria aperta, ho comprato anche delle macchine fotografiche usa e getta con cui tutti potevano divertirsi. Davvero, tutto rilassantissimo.

Daniel: È stato bello. Fantastico. Emma ha cucinato e se le è cavata eccezionalmente. La più accogliente delle padrone di casa. Non avevo mai fatto un cenone in vita mia – l’idea mi terrorizzava, ne sarei stato intimidito però, si, lei ha messo insieme tutto lo zoccolo duro del cast più giovane che se ne andava a zonzo per la casa ed è stato grandioso. Molto, molto bello, zeppo di nostalgia, tutti a rammentare i primi giorni, quanto giovani, carini e innocenti eravamo tutti. È stata una bella, bella serata, veramente, eravamo tutti riconoscenti. Perchè ad essere del tutto onesto, se avessi chiesto a me e Rupert nessuno di noi avrebbe avuto i mezzi e la presenza di spirito di mettere in piedi un cenone, quindi il fatto che lei invece lo abbia realizzato è stato estremamente apprezzato.

Il Magico Mondo di Harry Potter ha aperto da poco e avete avuto la possibilità di andarci. Qual’è stata la vostra attrazione preferita?

Daniel: Il duello coi draghi. La parte migliore. Ci sono andato 5 volte. Magnifico. Ero convinto che non mi sarebbe venuta la nausea e invece m’è venuta, eccome, ma è stato comunque fighissimo. I gemelli Phelps erano sull’altro drago e abbiamo visto le nostre facce più o meno decollare l’una verso l’altra a 100 Km/h quasi in planata e poi virare bruscamente all’ultimo secondo. Grandioso.

Emma: Anche il solo entrarci dentro, hanno fatto tutto in piccola scala, il livello di dettaglio è stupendo e c’è una sensazione di autenticità che mi ha impressionato e reso contenta. Ho adorato la dolceria perchè adoro i dolci, cioè scusa i confetti. Il giro sul drago è stato una meraviglia – così bello. Mi sono fatta 4 volte di fila. E anche il giro guidato, mi sono seriamente commossa. Tutto mi aspettavo di provare, tranne di sentirmi commossa. E sono quasi soffocata perchè c’è questo ologramma di noi tre e sembrava quasi che stessimo li a parlare con noi stessi, una cosa oltremodo bizzarra. Tutta la visita è un attraversare i luoghi migliori dei film e mi ha riportato alla mente tanti ricordi, fantastico.

Emma, come descriveresti Daniel e Rupert quando li incontrasti la prima volta e adesso alla fine della serie?

È curioso. È cominciata con Dan e Io che eravamo quelli timidi e Rupert quello loquace, e adesso sembra di esserci scambiati. Rupert parla a malapena. Sei fortunato se li cavi qualcosa oggigiorno, e Dan e Io ci facciamo un sacco di chiacchieratone. Dan è molto intelligente e dolce, e Rupert ha questo senso dell’umorismo caustico ed è molto eccentrico, praticamente unico nel modo in cui fa le cose. È come un bambinone. Ho come la sensazione che lui non crescerà mai, cosa che adoro.

Se J.K. Rowling vi chiamasse domani e vi dicesse, “Sto scrivendo un altro libro. Ho deciso di smetterla di riposarmi e di scrivere ancora di Harry Potter, tu parteciperesti al prossimo film”?

Emma: Oh bontà divina. No, non parteciperei. Quello che abbiamo realizzato lo sento come davvero completo. (Continuare) sarebbe assurdo. No. Non se ne parla. Sarebbe strano e basta.

Daniel: No, probabilmente la risposta è no perchè 10 anni sono abbastanza. Penso che i film abbiano raggiunto una conclusione decisamente meravigliosa e perfetta, e ho avuto rassicurazioni [da JK Rowling] che non succederà.

  • andrea

    stupenda intervista

  • Lukas

    Meraviglia…. anche se Jk non fara un nuovo libro chissa se faranno un Re-make del film *.*

  • Lynus The Porcupine

    Bella foto e grande intervista… 2. In effetti, ripensandoci, a baciare un amico/a del cuore di cui non sei innamorato/a potrebbe provocare uno strano senso di, non so come definirlo, stranezza, forse. 3. Una specie di parkour, quindi, tipo quelle che hanno fatto in Assassin’s Creed e Prince of Persia? 5. Ah, quindi è così che si invecchiano gli attori giovani… Che strano… 6. Già, nel 4° film ricordo che Dan era davvero un capellone =D Solo che per me Emma era meglio prima, non riesco ancora ad abituarmici a questo taglio, sebbene non le stia male 7. Ah, qualcosa tipo la cena di Trimalchione del Satyricon di Petronio, in un certo senso, per la sfiziosità, intendo dire… 8. Spero di poterci andare anche io, prima o poi, di sicurò sarà bellissimo… Ma non ci saranno delle cuffie per sentire la voce in lingua europea (francese, spagnolo, italiano, tedesco) del trio e di altri personaggi o sono solo in inglese? 9. =) Quindi assomiglio un pochino a Rupert, nel carattere, solo che le mie battute non farebbero ridere nemmeno un pollo triste =| 10. Approvo, dopo 10 anni si ha diritto a un po’ di riposo!

  • Questa, sinceramente, è una delle più belle interviste incentrata molto su HP che non leggevo da un po’.. *__________*
    Mi è piaciuta proprio da morire.

    Dan è carinissimo, mi ha anche riempito il cuore di gioia leggere ciò che ha detto di Emma. Un po’ sicuramente perchè le ha fatto i complimenti sul fatto che è una bellissima ragazza, e questo è fuori discussione. *_____*
    Ma molto di più perchè, ancora una volta, anche dalle sue parole si capisce che Ems ci mette proprio tutto l’impegno possibile in quello che fa. Che sia realizzare una linea di abbigliamento per una cosa tanto importante come sostenere il commercio equo- solidale o preparare una semplice cenona con tutti i componenti del cast. =)
    Qualsiasi cosa, ci mette sempre tanto impegno e passione. E’ una cosa fantastica, secondo me. ♥

    Inoltre a leggere come si è svolta quella serata, santo cielo, dev’essere stata proprio bella! *___*
    Nostalgica sicuramente, ma anche divertente nel sentire i racconti di tutti i vari aneddoti accaduti sul set, scattarsi tante fotografie, ecc…
    Sono proprio quelle serate con gli amici che io adoro con tutto il cuore. ♥

    E’ bello anche leggere come si descrivono, come sono legati dopo 10 anni di riprese sul set, e di amicizia. =)

    Anche se è un po’ triste pensarlo, sono completamente d’accordo su loro circa le risposte all’ultima domanda. ^^

    Per quanto riguarda il poster, non mi piace per niente lo sfondo.. ç____ç

    Grazie mille! ^^