Emma Watson alla premiere mondiale di “Harry Potter and the Deathly Hallows: Part 1”

UPDATE!

Mentre la nostra Ale faceva toccare quota oltre 400 alle foto della premiere nella nostra Gallery, Emma veniva stampata sulla prima pagina di tutti i quotidiani londinesi tranne due. Anche la tv le ha dedicato tanti tanti servizi: una decina di video dal tappeto rosso li trovate sottotitolati a pagina 2. Alla pagina ancora successiva invece vediamo l’outfit indossato da Emma nel tradizionale afterparty ufficiale che si tiene dopo la premiere.

***

Hi =) Se vi siete ripresi da quello che non si sa come è diventato il primo live blogging della storia di EWI, è tempo di riepiloghi con l’aiuto di una sana, vecchia, e rilassante gallery in HQ. (Grazie ad Ale88, che continuerà ad aggiornarla a gettito continuo nelle prossime ore)

C’erano assolutamente tutti ieri per la premiere mondiale del penultimo film di Harry Potter all’Odeon di Leicester Square, e il verdetto è stato praticamente unanime: la miglior premiere di sempre.

Chi l’ha vista ieri in diretta su EWI sa della scenografia elaborata, della completa copertura via internet, dei fan da ogni parte del globo, del record di presenza. Ma che sia la migliore si vede anche da cose più piccole, come ad esempio la pioggia: lì lì sul punto di cadere, ma che ha tenuto per tutte le due ore necessarie. E vista la praticabilità del campo, Emma e il suo vestito piumato/vintage/trasparente creato da Rafael Lopez dell’Atelier Mayer si sono tenuti lontani dai guai che avevano macchiato l’ultima premiere londinese.

Ma non è solo fortuna. Da persona intelligente che impara dai propri errori (e che forse non vuole proprio che Letterman mostri un’altra diapositiva tra qualche giorno) Emma ha sigillato il retro del suo abito con l’ormai popolare nastro biadesivo “d’altra moda“, che c’è eccome ma è praticamente invisibile se non a corto raggio.

Dicevamo del vestito vintage: durante lo streaming si è sentito Emma dire che si tratta di un abito rielaborato, qualsiasi cosa voglia dire (dettagli prossimamente, c’è da scommetterci). Altra curiosità è che la parte superiore dell’abito era pressochè identica all’abito indossato da JK Rowling, e viceversa. Ovviamente quello di Jo era un po’ meno molto un sacco trasparente, ad esempio.

Pochissimi minuti dopo essere arrivata, Emma ha postato su twitter ringraziando la Great Fridays (la compagnia che gestisce il suo sito ufficiale). Magia del suo Blackberry che tanto adora?

Presto arriverà una pagina 2 con i video e altro dalla premiere londinese. Per adesso in gallery trovate, oltre alle HQ linkate già sopra,

[MQ] [LQ]

Pages: 1 2 3