Emmux #24 – Emma e Daniel vogliono lavorare di nuovo insieme in futuro

I due grandi amici hanno espresso questa intenzione intervistati dal Japan Times.

Dice Daniel Radcliffe di Emma: “È magnifica. Andrà lontano, professionalmente e negli studi“. Ma la domanda sulla bocca di tutti i fan è se Radcliffe vede nel futuro un nuovo lavoro di squadra con la sua collega, magari in una film romantico?

Dipende dal progetto. Ma ovviamente vorrei lavorare ancora con lei. Ha molto talento, tanto per cominciare. Siamo tutti cresciuti, emotivamente e artisticamente, attraverso i film. È stata come una incredibile e esclusivissima e… tremendamente remunerativa scuola da completare e da cui imparare. Hogwarts, ma anche molto altro.”

La Watson conferma anche lei la speranza di lavorare di nuovo con Radcliffe, “in futuro, impersonificando ruoli più maturi“.

» Il volto di Emma è il secondo più bello del 2010

Al quinto anno di una progressione inarrestabile, Emma Watson si è issata al secondo posto della più longeva (è il 21esimo anno!) e popolare (10 milioni di contatti) classifica di bellezza indipendente, la 100 Most Beautiful Faces del critico cinematografico TC Candler. In uno dei primissimi articoli di EWI, celebravamo la 27a posizione conferita ad Emma nell’edizione del 2008. Ecco il background scritto due anni e mezzo fa:

T.C. Candler è un critico cinematografico decisamente famoso che ogni anno presenta una classifica delle 100 donne dello star-system dal viso più bello. La graduatoria è in giro dal 1990, e viene compilata da ben 25 giudici, altri critici selezionati dallo stesso Candler.Tutti sappiamo che le Top x List di qualunque cosa sono un argomento di dibattito pericoloso, essenzialmente perchè tutti possiamo farne una e quindi chiunque è geloso della propria. Compilare una TOP 100 però è decisamente più complicato, figurarsi per 18 anni… senza contare che la lista mette le cose in chiaro da subito:

  • Questa lista riguarda esclusivamente i volti.
  • Non si parla di sexy, “quanto sei arrapante” o miglior fisico.
  • Ci puoi trovare delle (relativamente) sconosciute.
  • Non si basa esclusivamente sulla popolarità (non ci trovi la tua compagna di classe, chiaro.)
  • Probabilmente qualche esclusione eccellente la trovi.
  • Non è decisamente una lista alla Maxim o FHM. (e chi ne ha vista una sa di che si parla qui.).
  • Ovviamente, è soggettiva. Non sarai d’accordo, garantito!

Un’istituzione come Hit List, per longevità, chiarezza e personalità. Ci sono donne di ogni provenienza e professione là in mezzo, e inoltre è talmente ben fatta che le contendenti subiscono anche lì il tremendo flagello dell’invecchiamento.

Non ci sono in giro altri esempi di tentativi riusciti di conferire quanta più obbiettività possibile a quello che è forse il più soggettivo dei giudizi. Le altre classifiche non reggono l’urto di questa, capace di precisare chi è uscito dai 100, chi ce l’aveva quasi fatta e chi era tra i For Your Consideration (si arriva ai 200 nomi).

L’edizione 2010 è stata vinta da Camilla Belle, con Emma seconda e Tamsin Egerton a completare il podio. La foto e la didascalia scelte e scritte da Candler:

Nel suo quinto anno in classifica, l’elegante attrice britannica per poco non guadagna la vetta. È un’icona di moda, e fa da testamento alla sua bellezza naturale il fatto che si possa permettere di sfoggiare la sua nuova acconciatura pixie. Non molte donne potrebbero. Non c’è il minimo dubbio che sia la favorita per la vittoria nel 2011.

Negli anni precedenti: 54 – 30 – 27 – 12 – 2

Ad Emma vengono anche appuntate le medagliette di Best Dressed e Most Intelligent di quest’anno. È una delle poche ad avere una propria galleria fotografica di scatti selezionati dallo stesso Candler, che quest’anno ha anche aggiunto il suo nome nella sua personale Hall Of Fame. Forse Emma potrebbe darci un’occhiata e sventolare sotto il naso ereditato di Papà Chris il quarto nome che si può leggere…

Ecco i 100 volti dell’edizione 2010 in formato video:

» Lo staff di Emma funziona (troppo?) bene

Se siete stati attenti, avrete notato che all’ultima premiere londinese di DH1 c’erano tantissimi vip british-only, specialmente cantanti: tra questi, oltre ai wannabe di X-Factor, anche gli oramai stabiliti membri della boy-band McFly. In una intervista (video), hanno raccontato delle loro disavventure quando, in barba al loro costume di scena come piloti di aereo di linea, sono volati troppo bassi nella No-Fan-Zone del tappeto rosso:

La sicurezza di Emma Watson non ha lasciato scampo alla boy-band McFly durante la premiere di Harry Potter. Il batterista Harry Judd ha rivelato di essere stato fermato dalla sicurezza della star magica all’interno del cinema, e che gli è stato proibito di passare oltre lei e Daniel Radcliffe. Lui ha replicato: “Senti, so che sono tipo assurdamente famosi, ma non posso semplicemente passare avanti e basta? Prometto che non gli lancio una maledizione!

Alla premiere, la band ha detto di ammirare il look di Emma e il cantante Tom Fletcher ha ammesso che gli piacerebbe interpretare Ron Weasley, dato che il suo personaggio esce con Hermione, il personaggio di Emma Watson.

» Casa, dolce casa

Emma parla dei american feelings al californiano The Orange County Register.

Com’è stata la vita in America per te?

Grandiosa; un’avventura. Mi sento come se avessi imparato tanto fuori dall’aula quanto ho imparato al suo interno.

Siamo tutti selvaggi delle Colonie?

(ride) Oh, no. In realtà, il secondo giorno di incontri con la stampa questa settimana, ho incontrato tutti i giornalisti americani, e mi sono sentita come se fossi a casa. È stato bellissimo risentire l’accento americano. L’America è davvero la mia seconda casa.

Non ci trovi maleducati, crudi e rumorosi?

(ride) No, per niente. Gli americani sono amichevoli e dolci, aperti, onesti e meravigliosi.

» L’accento va sui lavori in corso

In una lunghissima intervista al sito Coming Soon, c’è spazio per qualche domanda inedita, almeno durante questo turno promozionale per il film, a proposito di recitazione, famiglia ed epilogo.

Non hai ancora recitato facendo degli accenti, stai cercando qualcosa che ti consenta di sperimentarne qualcuno?
Sto lavorando sugli accenti in realtà. Per “My Week with Marilyn” assumo un accento inglese da classe proletaria, e poi si, lavoro anche su un accento americano. Penso che esserne in grado sia importantissimo specialmente dopo aver interpretato la stessa persona ancora, ancora e ancora. Trovo che sia la più grande forza di Meryl Streep, e anche di Cate Blanchett, attrici magnifiche, ed è decisamente qualcosa su cui sto lavorando.

Come pensi che reagirà il pubblico la prima volta che sentirà il tuo accento americano?
Non saprei. Sarà interessante però. Non ho idea di come la gente risponderà. Dovrò aspettare per vedere come la gente la prenderà.

Il tuo personaggio è davvero d’ispirazione per le ragazze e tu, avendo cominciato giovanissima a recitare, quando sei diventata consapevole di questo fatto, come ti ha condizionata e come hai deciso di gestirlo?
Ho fratelli e sorelle più piccoli, e non con Harry Potter ma con altri film che guardavano, li guardavano milioni di volte fino al punto di dire la battuta insieme al personaggio del film. Ho visto la mia sorellina che lo faceva. Mi sono detta “ma i bambini fanno così con Harry Potter? Impersonificano letteralmente quel che faccio io?”. Quando l’ho realizzato ho pensato “Questa è bella. È una cosa mica da poco.” (ride). Quindi si, ho sicuramente avuto un momento preciso in cui ho realizzato quanto fortunata fosse.

Puoi parlarci un po’ delle riprese dell’epilogo?
Certo, sono state una vera sfida; così come moltissima altre ce ne sono state nelle due parti. Far finta di avere dei bambini, recitare come se fossero i miei è stata la cosa più estraniante, che fossi mamma. Stranissima. È stata proprio tosto. Mi dicevo “Ma sto facendo giusto? Come faccio a…?”, era difficile sapere come approcciarsi, spero davvero che sia venuto bene alla fine. Le protesi sono orribili. Non farò mai… cercherò di evitare il più possibile film dove si usino le protesi, come se ne dipendesse la mia vita. Ho provato l’esperienza abbastanza da sapere che è una pena. (ride) Almeno per me.

» Uni, Emma c’ha preso gusto

Che la priorità sia l’educazione era chiaro, ma sentite che altra possibilità evoca Emma:

Trovo che l’uni sia grandiosa, vorrei starci quanto più possibile – un dottorato magari, o un’altra laurea? Non saprei perchè è proprio una situazione strana, è per me che lo sto facendo, davvero solo per me.

» Yates rivela una scena eliminata tra Ron e Hermione

Un momento di ship che non ce l’ha fatta, ma che potremo vedere nel DVD.

Ci sono un paio di cose che si son perse e non sono sopravvissute. Ho realizzato una meravigliosa scena tra Hermione e Ron. Volevo esplorare il loro rapporto un po’ di più, di modo che quando Ron se ne va si capisca che davvero le spezza il cuore. Era una scena che abbiamo girato in scozia, dove Ron fa vedere a Hermione come scagliare una pietra nel lago per farla rimbalzare, ed Hermione ha un comportamento molto femminile al riguardo. Lei ha un lancio davvero pessimo, e insiste perchè Ron le dimostri come si lancia la pietra, un pochino come a sedurlo con la prospettiva della prossimità e del contatto fisico. È una scena molto divertente, dolce e toccante. Tutti e due sono molto spiritosi in questa scena, che però finirà sul dvd perchè il tono generale del nostro film, come sapete, è decisamente più intenso.

Gli extra del dvd, direi che saranno all’incirca dai 12 ai 15 minuti aggiuntivi.

» Intervista con la messicana “Tu”

La traduzione grazie a Lumos!

Sei stato così coinvolta con Harry Potter per la maggior parte della tua vita. C’è un ricordo speciale da custodire da questa esperienza?

” Oh Dio, non saprei cosa dirti. C’è così tanto da condividere. Forse la prima volta che dovevo spostarmi in qualche luogo lontano per i film …Beh ottenere il ruolo è stato abbastanza speciale. Una volta cominciato il film è stato grande, è stato fantastico. Viaggiare è stato fantastico. Lavorare con i registi, i viaggi, andare a New York, le anteprime a Parigi. Avere un parco a tema adesso. Tutto è emozionante.”

Sai già se vorrai fare l’attrice per tutta la vita?

“Non mi sto visualizzando così lontano nel futuro. Ho ancora il college da finire, e la promozione di questo film. Mi chiedo costantemente ciò che ho intenzione di fare dopo questo film, ma io non lo so ancora. Mi sto concentrando su quello che sto facendo  per il momento. Vedremo cosa succede dopo.”

Ti aspettavi di arrivare qui quando avete iniziato?

“No, ero troppo piccola per pensare a cosa sarebbe successo con questa saga. Quando hai 10 anni  pensi solo quando potrai mangiare il prossimo pezzo di caramella, non alla tua carriera.”

Che cosa è cambiato ora che studi negli Stati Uniti? Pensavi che i fan ti avrebbero inseguito fin lì?

“No. Sapevo ci sarebbero alcune reazioni, ovviamente sapevo che ci sarebbe voluto del tempo per la gente, per  capire che ero una ragazza normale e fare le stesse cose che fanno le persone della mia età.”

C’è una scena nel film che non è nel libro in cui Harry e Hermione ballano insieme. Raccontaci qualcosa di questo. Come lo descriveresti?

“C’è un sacco di tensione in quella scena. E’ bello perché è dolce, ma allo stesso tempo è strano.  Hermione cerca di fermare i ragazzi mentre lottano e sa come reagire. E’ positivo, ma dopo che Ron li lascia lei è devastata. Allora Harry tenta di tirarle su il morale. Come si fa a rallegrare qualcuno? Cosa vi devo dire?” (Ride)

Hai lavorato con un sacco di ragazzi. Dan, Tom, Rupert. Sembra che siamo un gruppo divertente, ma sembrano così diversi. Com’è lavorare con ragazzi che hanno personalità così diverse?

“Al di fuori del set sono esilaranti. Sono i migliori. Vanno bene a voi? Sì. Mi sono abituata al modo in cui ciascuno di loro è. Ho così tanti amici, io non sono una ragazza molto girly, ma penso che sia ok. Ammetto che quando eravamo più giovani mi sentivo un pò lasciata fuori, a volte, ma poi abbiamo cominciato ad andare più d’accordo e amo uscire con loro. E ‘come avere dei fratelli che ti proteggono, e questo mi fa sentire molto fortunata. Sono la figlia più grande nella mia famiglia, quindi è bello sentirsi come una bambina.”

Come ti senti con l’attenzione che avete ora che non sei più una bambina?

“Quando ho compiuto 18 anni, è stato spaventoso vedere tutta l’attenzione che ho ricevuto tutto ad un tratto, ma sono stato in grado di affrontarla. Alcune cose sono cambiate, ma per il meglio. Si impara, si commettono errori, si impara di nuovo. Crescere non è facile.”

In confidenza, se si potesse rubare qualcosa dal set, cosa ruberesti?

“Il vestito da sposa di Fleur. E’ la cosa più bella che ho visto.”

Come pensi di spendere i soldi guadagnati in questo film?

(Risponde ridendo) “Non lo so, auto da corsa? Palazzi costosi, uno yacht …”

» DH2 In Italia il 13 Luglio?

È un rumour che BadTaste ha appreso ad un festival cinematografico nel Sorrentino qualche settimana fa: Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2 potrebbe uscire nei cinema del BelPaese il 13 Luglio 2011. Ovviamente zero conferme.

» Emma nelle “Foto del 2010” dell’Agenzia Reuters

I fotografi della Reuters, una delle principali agenzie di stampa al mondo, producono più di mezzo miliardo di scatti ogni anno. Un archivio sterminato, dal quale questo Dicembre gli editori hanno selezionato le 150 foto più belle del 2010. Tra queste, una ritrae Emma sul tappeto rosso della premiere londinese dei DDM Parte 1. Quella più ripresa e usata dalla stampa è questa:

anche se nella Slideshow ufficiale delle 150 e nella lista allargata completa di 700 foto trova spazio anche quest’altra:

» Problema parrucca per i truccatori di Harry Potter

Pochi ci avranno pensato, ma con la necessità di rigirare gran parte dell’epilogo il taglio corto di Emma, fatto proprio una volta libera dal fardello delle riprese, diventa un grosso problema per la produzione potteriana. Ne specula il Daily Mail, che si lancia nel totoparrucca: l’assenza di materiale adattabile rende possibile fare pressochè qualsiasi cosa visto che una parrucca, qualsiasi sia il tipo, adesso è obbligatoria. Cosa succederà? Che look decideranno di dare a Hermione con così tanta mano libera?

  • Ammetto che non mi dispiacerebbe vederli lavorare di nuovo insieme =)

    Grazie Hahn per la lunghissima news ;)

  • Ilaria

    Grazie per le nuove news!

  • emma *__*

    grazie tante, per tutto il lavoro che fate per noi.. e anche per voi stessi. è magnifico.
    quando c’è stato il video delle 100 ragazze col volto piu bello del 2010 ..l’ho visto e a mente ovviamete ho espresso i miei giudizii ma non ero proprio presa.. appena ho visto il volto di emma , mi è spuntato un sorriso..
    è lei.. è emma. è impossibile non rimanerne affascinate..

  • Lynus The Porcupine

    1. Benone, speriamo lavoreranno ancora insieme, formano una bella coppia sulle riviste! ^^ 2. Molto bene anche questo, Emma ha fatto moltissimi passi avanti, 100 a 1 che l’anno prossimo il primo posto è suo! =) 3. =D 4. – 5. Beh, veramente a me accento americano e inglese sono sempre sembrati fonicamente identici, ma sarà perchè sono entrambi di radice anglosassone, lo so che l’americano ha un dialetto più aperto dell’inglese puro, considerando il melting pot… 6. Beata lei, io comincio davvero a odiarla… 7. Ah, sì, se n’era già accennato qualche post fa, ricordo… Chissà com’è venuta… 8. Muy bien! 9. Chi può dirlo? Aspettiamo qualche mese e lo sapremo 10. Splendide, le foto scelte! 11. Volete dire che manca ancora qualche ripresa? Oddio… Beh, magari potrebbero provare a fargliene una basandosi sui suoi capelli originali, così sembrerà che non se li è mai tagliati

  • mary

    sarebbe bellissimo rivederli lavorare insieme, in una commedia romantica magari *—* Hanno moltissima chimica, quindi sarebbe grandioso.
    Complimenti per i premi, specialmente per il Most Intelligent :D

  • Uh, che Emmux ricco di news! *______*

    Anch’io spero che un giorno potranno lavorare ancora insieme Dan e Emma (e, perchè no, anche Emma e Rup ^^). Sono molto affezionata a tutti e tre. =)

    Per quanto riguarda la classifica “100 Most Beautiful Faces“, bè.. direi che è andata benissimo!! Mi ha fatto molto piacere anche leggere ciò che Candler ha scritto nella didascalia. *_______*
    A questo punto.. per l’anno prossimo aspetto la prima posizione, allurs! U_U

    Le mini-interviste sono carinissime. ^^
    A questo punto non vedo l’ora di vedere Emma in un altro ruolo in cui interpreta una ragazza americana. XD

    Caspita, a Emma l’uni piace davvero, ma davvero tantissimo.
    Voglio dire.. anche a me piace, però per lei sembra quasi una pacchia. xD
    Però sono contentissima di sentirla così contenta. =)

    La scena eliminata di H&R sembra carina, non vedo l’ora di vedere quella e tutte le altre eliminate del DVD. *_____*

    Carina anche l’intervista per TU! Anche a lei quindi è piaciuto molto il vestito indossato da Fleur al matrimonio.. *_____*

    Per DH2, il 13 luglio.. Staremo a vedè! *__*

    Uh, me le andrò a vedere le 150 foto più belle selezionate dall’agenzia Reuters! Intanto sono contenta che tra queste ce ne siano 2 di Emma!!

    Cosa succederà? Che look decideranno di dare a Hermione con così tanta mano libera?

    Ma alla fine anche nelle foto che abbiamo dell’epilogo, Emma indossava una parrucca anche se non si era ancora tagliata i capelli. Quindi ho sempre pensato che anche per rigirare nuovamente la scena le avrebbero messo sempre quella..

    Grazie mille per tutte le newe, Hahn! ^^