Women’s Wear Daily parla di Pure Threads – Promo di Emma e Alberta Ferretti

Women’s Wear Daily taglia il traguardo di primo media a parlare abbastanza estensivamente della collezione di Emma Watson e Alberta Ferretti, che da poco sappiamo chiamarsi Pure Threads. E che ora guadagna anche un logo.

L’articolo, che trovate all’interno in italiano, conferma che la collezione sarà composta da soli 5 pezzi (e li elenca pure) e cita dichiarazioni inedite sia di Emma che di Alberta. Commette anche cappellate allucinanti e imperdonabili per dei giornalisti, come quella di descrivere People Tree come “una associazione no-profit”1, ma si fa (quasi, forse, nah) perdonare con una vera foto di Emma e Alberta insieme e una prima MQ con tanto di modella degli abiti della collezione.

La mini-collezione “verde” di Alberta Ferretti e dell’attrice inglese Emma Watson è solo il primo passo di un progetto a lungo termine che vedrà insieme la Ferretti con “persone sensibili, che vogliono essere di sostegno in questo tipo di problematiche“, dice la stilista a WWD.

Prodotta con materiali e tecniche che hanno riguardo nei confronti dell’ambiente, e realizzata in Italia, la collezione viene denominata Pure Threads by Emma Watson, Alberta Ferretti e sarà disponibile in esclusiva su albertaferretti.com a partire dal 21 Marzo.

Più che un’opportunità, questo è un progetto prioritario. I materiali ecologici costano il doppio, e vendere online è un modo per raggiungere i clienti in tutto il mondo più velocemente ma contenendo i costi“, dice la Ferretti.

Parte dei ricavati verranno donati a People Tree, una organizzazione no-profit che la Watson supporta. La People Tree collabora con produttori di 15 paesi in via di sviluppo e stimola le piccole aziende a produrre abbigliamento a basso impatto.

La collezione, i cui materiali di imballo sono anch’essi ecologici, consiste di 5 pezzi: due vestiti, una maglia, una gonna lunga e un paio di short in denim, tutti arricchiti da ricami di pizzo e realizzati con tessuti organici come il popeline, la mussola e la canapa. “Emma aveva l’immagine della Jane Birkin degli anni Settanta,” dice la Ferretti a proposito dell’ispirazione. Anche se accessibili ad un pubblico più vasto di clienti rispetto alle sue classiche collezioni, queste creazioni secondo la Ferretti conservano il suo tipico tocco femminile e romantico. I prezzi oscillano tra 250 e 850 Euro.

Mi fa davvero piacere che un brand di lusso come Alberta Ferretti abbia deciso di creare abiti ecologici. Credo che sia un grande passo in avanti per tutta l’industria internazionale della moda, ma anche un passo importante per incrementare la sensibilità sul problema ecologico.“, afferma la Watson.

Sono grata che Emma abbia accettato questa partnership creativa che può contribuire alla moda e alla salute del pianeta“, dice la Ferretti della Watson. L’attrice, internazionalmente nota per il suo ruolo di Hermione nei film di Harry Potter per più di una decade, ha indossato creazioni della Ferretti nel corso degli anni e si è presa un posto nella moda sul tappeto rosso, oltre ad essere comparsa nelle pubblicità Burberry.

È un attrice che seguo dai suoi inizi. Mi piace la sua freschezza, la sua spontaneità e semplicità. È intelligente, con una forte personalità, una giovane ragazza moderna di oggi ma consapevole delle problematiche sociali al contempo, e molto rigorosa. Questo è un momento che richiede una forte attenzione a questi problemi, e noi possiamo dare la nostra mano nel comunicarli“, dice la stilista.

  1. Spero che nessuno si senta confuso a proposito. Che People Tree sia, come qualunque impresa, lì per far soldi è perfino citato nella descrizione della propria Missione Aziendale. La differenza è che si preoccupa anche di come vanno fatti. []
  • I prezzi oscillano tra 250 e 850 Euro.

    =( =( =( =( =( ufi con tutto il bene che posso volere ad Ems e alla natura, uno stipendio non credo di potermi permettere di spenderlo per dell’abbigliamento…

  • Cecilia

    C’è un’intervista di Emma incentrata proprio su Pure Threads nel nuovo numero di Io Donna :D

    • Pancaspe

      Grazie per la dritta! ^O^

      • Scusate l’ignoranza, Io Donna è settimanale??

        • Mi sembra di si, dovrebbe essere in edicola dal 5 Marzo all’ 11.
          Spero di esserti stata d’ aiuto.. =)

          • Allora sono ancora in tempo *___________*

  • Lynus The Porcupine

    Benone!

    I prezzi oscillano tra 250 e 850 Euro.

    Doh, che iella… Insomma, solo i nabbabbi se li possono permettere =( E mi spiace anche che non ci siano anche pezzi maschili… Comunque, questa collaborazione tra Emma e la Ferretti è stato davvero un passo avanti per la risoluzione dei problemi ecologici =)