Emma un po’ e un po’ tra ambasciatrice Lancôme e lobbying etico – Foto, video [SUB ITA], interviste

Il breve discorso di Emma alla serata in onore suo e del suo profumo indetta da Lancôme una settimana fa a Parigi. Alla fine del video Emma saluta in francese, lingua che dice di voler (re)imparare. Questo articolo spagnolo dice che Emma è stata accolta sul palco da “giochi di luce violacei” e che dopo questo breve discorso ha poi incontrato tutti i principali dirigenti del brand cosmetico francese.

» Intervista a WWD: La pazza idea di Emma, Lancôme & Moda Etica

L’unica vera intervista del post-lancio, cose che non siano le frammentarie dichiarazioni che abbiamo già visto. Interessantissimo perché dice quanto Emma sia stata coinvolta oltre quello che ci si aspetterebbe, e quanto ancora di più desideri esserlo…

[…]

Ho aiutato a scegliere il colore della rosa“, dice la Watson, che è l’ambasciatrice Lancôme, sedendo all’Hotel Ritz nella serata di Martedì.

[…]

Sono stata coinvolta nell’ideazione dello spot pubblicitario e dello slogan, «Afferra il mio cuore se ci riesci». Ha anche messo la sua mano nel selezionare il nome della fragranza e nel casting dell’attore Cyril Descours. In più, la Watson suggerisce scampoli di ispirazione da “Breathless” do Jean-luc Godard. “Il cappello [nello spot] era mia, l’ho comprato ad un mercato delle pulci parigino. Sono stata molto coinvolta nella sceneggiatura, per me è stato davvero divertente.

Ha un certo sfizio da togliersi per la regia un giorno? “Assolutamente. È divertente, i ragazzi della Lancôme erano tutti, «Dovresti girarlo tu Emma». Avevo idee su ogni aspetto. Sono certa di averli fatti dar di matto.

La Watson ha buttato giù una lista di registi con cui sogna di lavorare, tra cui Guillermo del Toro, Baz Luhrmann, Dave Fincher, Sofia Coppola e Mike Leigh. Di recente, la Watson ha interpretato due personaggi parecchio differenti. “Il mio ruolo in My Week With Marylin è più adulto; interpreto una giovane donna, mentre in Perks Of Being A Wallflower sono una ragazza di 18 anni, che è ancora per lo più un’adolescente” dice la Watson, che aggiunge di dover flirtare nel primo di questi film (“il che è una cosa nuova per me“). “Quindi è interessante. Sto un po’ percorrendo questa linea.

È in voga anche modaiola. Spesso osannata per il suo gusto, la Watson, che di recente ha dominato la classifica delle meglio vestite di Glamour britannico, descrive il suo stile come abbastanza pulito e semplice.

Penso che «less is more» – poco make-up, pochi accessori siano meglio. Provo sempre a vestirmi in modo consono alla mia età, che non è esattamente facilissimo dato che come è ovvio i vestiti di fascia alta sono disegnati con in mente donne più adulte di me. È una linea sottile tra apparire intelligente, pronta per un tappeto rosso ma riuscendo comunque a sembrare una 21enne. È abbastanza difficile.

Alla Watson piace indossare le creazioni di stilisti giovani. “Nelle occasioni informali amo indossare Isabel Marant, A.P.C., Chloé e Agnès B. tra i marchi americani, amo Vena Cava. Trovo Stella McCartney un grandioso marchio britannico e – ovviamente, amo Burberry. Ma più di tutto, combino e abbino.

Quel che indossa per questa intervista è un ottimo esempio: un abito Diane Von Furstenberg abbinato a delle scarpe Topshop.

Sono estremamente interessata all’abbigliamento etico,” prosegue la Watson, che ha rivelato di star provando a convincere di dirigenti Lancôme a proposito di un possibile progetto rispettoso dell’ambiente. “È ancora tutto alle primissime fasi“.

[…]

Come la Watson, la Lancôme è nata in Franica. “Tornare a Parigi per Lancôme è come tornare a casa.

Ce la farà Emma a portare sulla via etica una casa di cosmetici spesso nell’occhio del ciclone per il motivo opposto. Secondo Fashionista no, non ce la farà, pur con tutte le buone intezioni da entrambe le parti:

Succederà davvero? Probabilmente no. Più che altro perché i prodotti di bellezza veramente “eco” sono acqua nel deserto. I prodotti senza conservanti hanno una vita utile negli scaffali dei negozi molto ma molto più corta, il che significa che persino i più eco-coscienziosi dei prodotti sono stati puntellati con qualcosa che li faccia durare di più. Ed è per questo che non si vedono i grandi marchi della cura della pelle buttarsi sull'”eco” come è successo per quelli della moda popolare. È semplicemente il fatto che è quasi impossibile riuscirci.

Ma comunque, la Watson è una tipetta determinata. Ha già realizzato mini-collezioni ecologiche con etichette come People Tree e Alberta Ferretti. Quindi chi lo sa? Magari Lancôme potrebbe ecologizzarsi dopo tutto.

» Primo promo ufficiale di Mario Testino

» Altri scatti dal lancio parigino [MQ]



» Ritratti del dietro le quinte, di Emmanuel Scorcelletti


» Bonus: il film che ha ispirato lo spot

Grazie ad Hermione Weasley per la descrizione =)

Michel, ladro e truffatore, mette a segno un colpo a Marsiglia, rubando un’auto. In fuga, viene inseguito da un poliziotto per eccesso di velocità e, dopo aver accidentalmente trovato una pistola nell’auto rubata, lo uccide per non essere arrestato. Tornato a Parigi per affari prima di fuggire in Italia, ritrova Patricia, una studentessa americana di cui si era innamorato. Lei, pur ricambiando l’amore, cerca di allontanarsi da Michel perché lo ritiene troppo sfrenato. Intanto questi continua la sua vita spericolata rubando soldi e auto, fumando e leggendo France Soir, da cui apprende di essere braccato dalla polizia che è ormai sulle sue tracce. Michel cerca quindi qualche modo per fuggire, provando a convincere Patricia a partire con lui per l’Italia, ma la ragazza, alla fine, decide di denunciarlo per costringerlo a scappare. Inseguito dalla polizia, Michel viene colpito da un proiettile e muore proprio sotto gli occhi di Patricia.

 

 

  • Lynus The Porcupine

    Aaah, bene bene… Beh, speriamo che riesca ad ecologizzare anche Lancôme, allora… P.s.: “Breathless” non mi ispira, non è il genere di film che mi attira, ma non per il bianco e nero, è più per l’intreccio

  • Pancaspe

    La descrizione del profumo non mi alletta per niente: sulla carta è
    troppo floreale e dolce. Ma i profumi sono un’alchimia difficile da
    decifrare, bisogna provare come si sposano sulla pelle… a settembre mi
    riservo di passarci una giornata insieme. 

    Io
    amo leggere che sia stata tanto coinvolta nella realizzazione del
    progetto (sua la tagline, sua l’idea e il cappello, il colore della
    rosa…). Al di là del risultato, che per me è discutibile e per niente
    originale sin d’ora, adoro che non sia una modella muta, che tutto
    quello che prova la ispiri al punto di “far impazzire” con le sue troppe
    idee le persone con cui lavora. <3
    Eppoi mi fa sorridere che abbia proposto come """plot""" una storia che somigli ad un film di Jean Seberg. <3

    Una piccola linea eco-friendly me l'aspetto, sin da quando il rumor è stato confermato, per il 2012. XD
    Le aziende Nestlè non perdono occasione per far bella figura e con il visino e la passione di Emma a rappresentarli hanno gioco facile, sarebbero degli sciocchi, IMO, a non accontentarla.
    Perchè se ne parli basta poco, la stampa beatifica sulla base dell'impegno.
    Io mi aspetto un set di prodotti per la pulizia del viso. XD

  • Marty*emwatson;

    L’intervista è interessantissima e ancora una volta dimostra che Emma è una ragazza piena di idee, di energia, di passione per quello che fa.
    Ci mette proprio tutto l’impegno possibile, tutto questo la rende
    ancora più speciale ai miei occhi. Quando ho letto queste notizie sono
    stata ancora più orgogliosa di lei.
    Ci prova, anche quando si tratta di esperienze completamente nuove, si butta
    e questo vuol dire che ci tiene davvero a metterci proprio tutta se
    stessa in ogni progetto in cui è coinvolta. E’ incredibile e la trovo
    una cosa meravigliosa. ♥

    Sui profumi ho dei gusti un po’
    difficili, quelli proprio troppo dolci non mi piacciono molto però
    aspetto settembre per provarlo e anche per vedere lo spot. *__*

    Per quanto riguarda la creazione di una linea eco-friendly, la trovo una
    bellissima idea. Sarei contenta se si trattasse di una linea di trucchi
    come fard o terra e la Lancome si riscatterebbe anche un po’. ^^

    Al Party di Lancome Midnight Rose Emma stava benissimo *______*
    Adoro l’abito, è diversissimo da quelli che indossa solitamente e le sta benissimo. Mi piacciono anche le scarpe.  <3
    La
    pettinatura invece non mi fa impazzire, però ora come ora può farci ben
    poco.. è la fastidiosissima fase di ricrescita che rende i capelli per
    un periodo nè carne nè pesce.  

    Delle anteprime degli scatti in MQ che si vedono qui mi piace tantissimo l'ottavo e trovo bellissima la foto in B&W dove Em sorride con lo sguardo un po' abbassato. ♥

    Il primo promo ufficiale è bellissimo *___*

    Grazie ^^

  • Marty*emwatson;

    L’intervista è interessantissima e ancora una volta dimostra che Emma è una ragazza piena di idee, di energia, di passione per quello che fa.
    Ci mette proprio tutto l’impegno possibile, tutto questo la rende
    ancora più speciale ai miei occhi. Quando ho letto queste notizie sono
    stata ancora più orgogliosa di lei.
    Ci prova, anche quando si tratta di esperienze completamente nuove, si butta
    e questo vuol dire che ci tiene davvero a metterci proprio tutta se
    stessa in ogni progetto in cui è coinvolta. E’ incredibile e la trovo
    una cosa meravigliosa. ♥

    Sui profumi ho dei gusti un po’
    difficili, quelli proprio troppo dolci non mi piacciono molto però
    aspetto settembre per provarlo e anche per vedere lo spot. *__*

    Per quanto riguarda la creazione di una linea eco-friendly, la trovo una
    bellissima idea. Sarei contenta se si trattasse di una linea di trucchi
    come fard o terra e la Lancome si riscatterebbe anche un po’. ^^

    Al Party di Lancome Midnight Rose Emma stava benissimo *______*
    Adoro l’abito, è diversissimo da quelli che indossa solitamente e le sta benissimo. Mi piacciono anche le scarpe.  <3
    La
    pettinatura invece non mi fa impazzire, però ora come ora può farci ben
    poco.. è la fastidiosissima fase di ricrescita che rende i capelli per
    un periodo nè carne nè pesce.  

    Delle anteprime degli scatti in MQ che si vedono qui mi piace tantissimo l'ottavo e trovo bellissima la foto in B&W dove Em sorride con lo sguardo un po' abbassato. ♥

    Il primo promo ufficiale è bellissimo *___*

    Grazie ^^

  • Pingback: [VIDEO] La Bella della diretta – L’ingresso di Emma alla festa Lancôme()