Un ordinario venerdì di promozione: clip, MTV Sneak Peek e candid

Finalmente venerdì 12 Aprile è arrivato e quanto promesso da MTV è successo: abbiamo una clip del film e un’intersa sessione di Q&A con Josh Horowitz e il pubblico presente alla City Walk.

Iniziamo con la clip.

Non un trailer, una collezione di brevi scene, ma una vera e propria scena… e che scena!

Emma ha seguito un corso, studiando duramente e trascinandosi dietro un’amica, quindi apprezziamo la sua lap dance.

Q&A con Josh Horowitz

L’host, subito dopo l’introduzione degli ospiti e della clip e i complimenti ad Emma per la sua lap dance, ha sentito il bisogno di entrare nel mood del film, coinvolgendo gli attori in una serie di scatti cazzuti da postare su Twitter:

josh_twitter

In Gallery trovate queste ed altre foto

Il primo fan a porre una domanda chiede quanto i personaggi siano simili alle persone che hanno ispirato il film e a prendere la parola è Katie Chang: “Credo che sSfia abbia scritto i personaggi più basandosi sulle loro azioni che non sulle loro personalità, ma ovviamente abbiamo potuto basarci sugli articoli, le notizie, gli show televisivi a cui hanno partecipato. Penso siano molto simili a quelli reali.”

Josh prende la parola e chiede ai ragazzi se è piaciuto loro interpretare personaggi dal comportamento così discutibile e Claire Julien risulta, dalle sue parole e da quelle dei co-protagonisti, la persona più a suo agio nel ruolo.1

A Claire è toccato anche il ruolo di consulente di slang di Los Angeles, in particolare per Emma:

Emma: “Già… le ho fatto stampare tutte le espressioni slang di los angeles, con le loro traduzioni… Claire, ricordami un esempio, ce n’erano troppe…”
Claire: “I’m down… Let’s go to the boot… That’s so chill”
Israel: “In realtà tutti noi ci siamo basati sulle info e ricerche di Claire… è una grossa parte di The Bling Ring!”

Scopriamo che i ragazzi sono stati un po’ costretti a frequentarsi prima delle riprese, per fare amicizia e legare tra loro:

E il karma ha colpito Emma:

Siamo andati a fare shopping e qualcuno mi ha rubato il portafogli… forse è il karma per la mia alter-ego cattivo.2

Come c’era da sperarci, viene fuori qualche aneddoto divertente dal set.

Chi sarebbe il capo della banda se i cinque fossero dei veri criminali? L’insospettabile Taissa Farmiga, ed è Emma a raccontarci perché:

Ecco un perfetto esempio di Taissa: Sofia voleva fare riprese-prova, di noi che svaligiavamo una casa, per vedere che tipo di errori avremmo fatto. Quindi eccoci che ci arraccampichiamo sulla casa del primo venuto… e quindi eccoci là, ad acchiappare quello che ci capita, e mentre ce ne stavamo andando Taissa fa “ehi prendiamo qualcosa da mangiare dal frigo!” E tutti “Taissa, no, andiamocene via da qui!”… era molto a suo agio, ovviamente.

E la povera Katie Chang rivela di essersi resa ridicola salutando Emma, la prima volta che l’ha vista, agitando la mano, senza che la Watson la notasse.

Un gioco ad alzata di mano rivela che Claire, Katie e Taissa hanno visto lo show The Hills, tutti hanno cantato qualcosa di Kanye o Rick Ross mentre erano alla guida e Claire si lancia in un’interpretazione per Josh, Katie a Taissa hanno infranto la legge, Taissa, Claire ed Emma hanno ballato la lap dance. Josh approfondisce l’argomento con Emma, chiedendole se sia stato difficile farlo a livello emotivo, sapendo che tutti la stavano guardando, o a livello fisico:

La mia era per il film… Claire mi ha insegnato un paio di mosse. Questa è una bella domanda… beh, ci vuole un sacco di forza per sostenere il peso del proprio corpo e io proprio non ce l’avevo all’inizio, quindi un po’ intimidisce… e poi io mi sento strana a fare cose sexy e quindi nel film è più tendente ad essere una cosa fatta per divertimento perché Sofia ha capito che “è meglio lasciarla respirare”

L’accento di Emma non poteva passare inosservato, tanto più che è l’unica a sottolineare che per lei non è stato affatto facile far propria la parlata di Los Angeles.

E così le tocca leggere un biglietto, dopo aver ripercorso le tappe del suo americano.

Vi ricordate di quando Alfonso Cuarón fece scrivere al Trio dei temi sui solo personaggi e l’indole perfettina di Emma si sposò benissimo con quella di Hermione? Per The Bling Ring i temi sono diventati vision boards e le cose non sono andate altrettanto bene per la nostra Ems:

Josh: E’ vero che Sofia vi ha fatto fare delle vision board per i vostri personaggi?
Emma: Sì, e io con la mia non sono riuscita ad astenermi dall’essere “Emma” e l’ho fatta tutta perfettina e sistemata… quando Sofia l’ha vista ha detto “sai, non credo che Nicki l’avrebbe fatta cosi, è troppo organizzata.”
Josh: E cosa c’era nelle board?
Emma: Foto di Angelina Jolie, tazze di Starbucks, oggetti d’alta moda, cose così.

In un film dedicato all’ossessione per le celebrità, Emma si ritrova ad essere la celebrità-ossessione di Taissa:

Josh: Ovviamente questo film parla dell’ossessione verso le celebrità? Chi era la vostra?
Taissa: Emma Watson!
Emma: Ma Hermione o la vera me?
Taissa: Tu, tu!                                                                                                        Emma: Oh, la vera me…                                                                                          Josh: Emma tu sei nello show business da piccolissima, questo ha cambiato le cose per te? avevi qualche poster tu?
Emma: Sì, in un certo senso ha cambiato la percezione… credo di aver avuto qualche collage, qualche vision board attaccata al muro, o qualcosa di altrettanto sfigato…

Da vera celebrità, Emma non segue molto la tv creata per i comuni mortali e lo dimostra non riconoscendo quasi nessuno dei personaggi mostrati nel gioco successivo, se non Honey Boo Boo, ma precisa:

In realtà… non ho idea di come lo so! È da qualche parte, bloccato nella memoria.

Per il lavoro si fanno anche dei sacrifici, come ballare con un piede sanguinante:

Josh: Emma, tu ti sei fatta male un paio di volte, giusto?
Emma: Eravamo andati in un night club superfigo e stavamo ballando quando ho sentito un dolore lancinante al piede ma faccio finta di niente e continuo a ballare perché stavamo girando… Dopo un po’ guardo in basso e c’era la mia scarpa e il pavimento pieno di sangue, non un bello spettacolo. Israel è stato molto carino e mi ha portato in braccio via dalla pista da ballo.
Josh: Ma cos’era successo?
Emma: Praticamente qualcuno mi ha ballato col suo tacco sull’alluce… Chi pensava che festeggiare potesse essere cosi pericoloso… Ed è imbarazzante anche perché volevo che fosse una storia figa su come m’ero fatta male e invece è praticamente “mi hanno calpestata.”

Josh: La moda e lo stile sono importantissimi nel film. L’avete trovato così diverso dal vostro personale?
Emma: Per me c’era il fatto che ogni volta che entravo nella sala costumi pensavo “Oh no, questo no, si vedono le spalline del reggiseno, che roba orribile” e mi si diceva: “Guarda…. hai proprio bisogno di invertire tutti i tuoi istinti.. reggiseno in vista: ottimo; biancheria intima che sporge: ok; tuta completa: perfetto; Uggs: altrettanto.
Josh: Avete assorbito qualcosa da questo stile nel vostro guardaroba?
Emma: Ehm… adesso, ogni tanto, metto degli orecchini ad anello grandi. conta, no?
Josh: Certo. A piccoli passi.

Prima di scoprire tutta la verità su Emma ed Harry Styles e chi ispira i passi di danza della Watson, una paio di notizie aggiuntive che deduciamo da questa clip: Emma saccheggerebbe il guardaroba di Sofia Coppola ed è fissata con Pinterest. Ed ora tutti alla ricerca del suo account! xD

Josh: Sei un’amica personale di Harry?
Emma: No, è successo che sono stata intervistata in radio da Nick Grimshaw per The Perks of Being a Wallflower e lui mi ha detto di essere stato a vedere il film con Harry ma che l’hanno dovuto lasciare a metà, allora gli ho detto che dovevo assicurarmi che vedesse l’altra metà… ma no, non è un mio amico personale, non c’è l’ho sulla rubrica del telefono…

Josh: C’è questa mossa che fai nelle scene di ballo. Da dove hai preso l’ispirazione?
Emma: Ma dai, non è ovvio? È di Beyoncè! Credevo fosse un classico…
Katie: Qualcuno su youtube ha fatto una clip di 10 minuti dove emma si ripete all’infinito… È proprio piaciuta.

L’ammirazione di Emma per la Coppola non è una notizia nuova, e per questa promozione la sentiremo menzionare spesso, meglio farci il callo…

Josh: Parliamo di Sofia Coppola, magnifica regista e sceneggiatrice, ragazzi se non avete visto lost in translation dovete farlo appena finiamo qui… Ditemi, che cosa ha portato Sofia di unico, sul set?
Emma: Sofia è la ragione per cui sono arrivata nel progetto. Ho detto alla mia agente che volevo tanto incontrarla, l’ammiro veramente tantissimo. Quando poi è successo, lei aveva questo progetto in ballo, era coinvolta personalmente, e mi ha detto “dovresti proprio fare il provino per Nicki”, e dopo aver letto il copione mi son detta “Wow, questa cosa sembra interessante”. Mi sono videoregistrata per lei, con quintali di trucco e un po’di materiale scenico che ho trovato. Man mano che andavo avanti ho realizzato quanto era intrigante fare qualcosa di completamente diverso. Il film ha una prospettiva tutta sua sulla cultura della celebrità…
Josh: Ancora più interessante considerando la tua storia personale.
Emma: Esatto!

Un altro argomento che non poteva mancare, dato che la MTV Sneak Peek Week precede gli MTV Movie Awards è il Trailblazer Award che Emma riceverà.

Josh: Ovviamente voi ragazzi sarete tutti agli MMA presentati da Rebel Wilson, e sarà anche un gran giorno per Emma che riceverà l’MTV Trailblazer Award, congratulazioni Emma! “Pioniere” è un gran titolo, che cosa significa per te?
Emma: Ho pensato “ma non me lo merito!”… E’ stato un onore. Per me è particolarmente speciale perché è arrivato dopo Perks, un film a cui tengo tantissimo, è che sia in relazione a quel lavoro per me è speciale. Questo premio mi fa venire voglia di continuare a produrre del buon lavoro, e non deludere nessuno.

Il discorso si sposta su un altro premio che Emma rischia di vincere, in coppia con Logan Lerman:

Josh: A MTV siamo entusiasti di poter dare un riconoscimento a Perks, ne abbiamo parlato tantissimo di questo film, Perks ha molte nomination tra cui una delle più belle, ogni anno, quella per il Miglior Bacio! Ne avete parlato con Logan, cosa farete se sarete i vincitori? C’è sempre una grande aspettativa per cosa succederà!
Katie: Sai “Le pagine della nostra vita”? Quando Rachel e Ryan hanno fatto…
Emma: Wow, idea ambiziosa.
Katie: Dovresti fare così!
Emma: Ero tutta preoccupata a pensare al Trailblazer, a cosa dire, al discorso da fare, che stamattina arrivando a LA ho realizzato che, se dovessimo vincere qualcos’altro, non ho la minima idea di che fare. quindi si, mi sa che dovrei chiamare Logan e parlarne con lui…
Josh: Non volevo rovinarti la cosa, hai già un premio in tasca, è una ottima notizia!
Emma: Lo è!

L’intervista termina non un altro gioco che mette in difficoltà Emma: chi scegliere tra i candidati per il Miglior Senza Camicia?

La Watson opta per l’inglese Daniel Craig.

L’arrivo a LAX

I paparazzi l’hanno sorpresa (ma era davvero una sorpresa?) all’aereoporto al suo arrivo.



In Gallery ci sono tutte le foto in HQ | MQ | LQ

  1. Emma ha raccontato a British GQ quanto odiasse la sua Nicki. []
  2. Ma quanto è tenera quando lo dice?!? []