Emma vince l’MTV Trailblazer Award 2013

La brutta notizia è che Emma non ha vinto altro che l’annunciato Trailblazer Award e che quindi posso limitarmi a postare il link alla elenco dei vincitori; la bella notizia è che lo sforzo fatto per mettere insieme le idee e le parole per il discorso di ringraziamento è valso a qualcosa.

 

Introdotta – di nuovo – dalle belle parole di Eddie Redmayne, di Logan Lerman e dal simpatico Jonah Hill, Emma, con la voce tremante, ha scherzato sui capelli di Hermione e parlato dell’accettazione di se stessi:

Dopo aver visto la clip, guardo indietro a tutto il lavoro che ho fatto negli ultimi 14 anni e mi vengono alla mente tante cose, la più importante è quanto i miei capelli fossero brutti nel primo Harry Potter. Ma la cosa figa è che voi mi avete supportata in tutta la mia stranezza e mi avete permesso di crescere e diventare il tipo di attrice e il tipo di persona che spero di essere, quindi grazie mille per questo.

Diventare se stessi è davvero difficile e confonde, ed è un processo. Io ero una totale secchiona a scuola, ero la la bambina in prima fila in classe che era la prima ad alzare la mano per rispondere. Spesso non è figo essere la persona che hai deciso di essere, e spesso sono stata presa in giro senza pietà, ma ho scoperto che alla fine se metti tutto il tuo cuore in quello che credi, anche se questo ti rende vulnerabile, cose fantastiche accadono.
Sono onoratissima di ricevere questo premio e vi prometto che continuerò a lavorare al mio meglio per tutti voi.

Bellissima la clip di presentazione del lavoro di Emma, che ci mostra anche tre microscene inedite di Nicki.

 

Vestita Maxime Simoens e calzata Proenza Schouler, Emma ha saltato il red carpet, si è fatta trovare direttamente in teatro, in prima fila, con accanto Logan Lerman prima e il suo ragazzo Will dopo.

In Gallery, troverete le foto della serata.


In Gallery gli album in HQ | MQ | LQ

 

Le presentazioni di Eddie, Logan e Jonah

Eddie Redmayne:

 

La vincitrice di questo anno ci affascina dallo schermo ed è una trailblazer nel cinema da dieci anni. Ci siamo tutti innamorati di lei come Hermione Granger, ma da quando Harry Potter è finito ci ha strabiliato con le sue scelte coraggiose e davvero audaci. Penso che abbia già fatto qundici film ed ha solo ventidue anni! Sono stato abbastanza fortunato da lavorare con lei in My Week with Marilyn e posso testimoniare che è irritantemente elegante e gentile quanto è talentuosa.

Logan Lerman:

 

Sono emozionato di essere qui ad onorare Emma, un’attrice incredibile con cui ho avuto la fortuna di lavorare due volte nei due anni passati. La prima volta che ho incontrato Emma, sul set di The Perks of Being a Wallflower, abbiamo legato immediatamente. Lei era presente e generosa in ogni scena e a telecamere spente siamo diventati una famiglia. Quando abbiamo girato Noah, il secondo film, è stato molto confortante sapere che avevo una cara amica al mio fianco. Emma è uno dei più genuini, gentili e laboriosi attori che conosca e affronta ogni ruolo senza paura e con entusiasmo, il che la rende una vera trailblazer.

Jonah Hill:

 

Emma Watson è persona bellissima, adorabile, talentuosa ed è una gran lavoratrice. Sono felicissimo di far parte della sua vita. E’ per questo che voglio cogliere l’opportunità di annunciare ufficialmente che noi saremo le star dell’adattamento cinematografico di 50 Sfumature di Grigio. Emma, è difficile ritornare ad essere tranquillamente amici dopo aver iniziato a lavorare così profondamente con questi personaggi e aver iniziato ad esplorarci l’un l’altra un un modo così dettagliato… Le cose diventeranno dure lì, ma ho bisogno che tu sappia una cosa: la mia parola di sicurezza è “mandarino”. Quindi se io la urlo in qualsiasi momento tu devi smetterla di farmi quello che stai facendo, non importa quanto piacere da a te. Emma ti voglio bene e sono molto fiero di consegnarti questo premio.

 

Le reazioni all’exploit di Emma

I media, generalmente, non hanno giudicato positivamente lo show di domenica, ma una felice costante nelle critiche della serata sono gli elogi per Emma, la sua eleganza, non solo nel vestire, e il suo discorso.

Il Los Angeles Times inserisce Emma tra le cose migliori della serata:

Tra gli spot pubblicitari (e, sul serio, è stato un cantinuo, due ore di pubblicità per un prodotto o per un altro), i premi sono stati dati e accettati, inclusi tre onorari. L’adorabile Emma Watson si è elevata sul gruppo e non solo perché, come il presentatore Eddie Redmayne ha detto, è “irritantemente elegante e gentile quanto è talentuosa.” La Watson ha parlato eloquentemente (e non stiamo facendo una media) a proposito della stranezza si essere una giovane star, dicendo che “ho scoperto che alla fine se metti tutto il tuo cuore in quello che credi, anche se questo ti rende vulnerabile, cose fantastiche accadono.”

Yahoo!Movies definisce il discorso di Emma come il “più eloquente e posato che sia stato fatto lì in anni” e Vulture sottolinea la massima umiltà e la grazia della Watson nel modo in cui ha accettato con genuina gioia un premio che “non sarebbe una vergogna dimenticare da qualche parte.”

Insomma, un vero trionfo per Emma, che a Karlie Kloss ha detto di essersi ispirata al discorso di Emma Stone, vincitrice dell’anno scorso:

 

Mi sentivo un po’ sotto pressione. Ero qui l’anno scorso, quando Emma Stone ha vinto e lei ha fatto un discorso fantastico, l’ho trovato davvero d’ispirazione. Ci è voluto un po’, ma quando sei lì sopra è una cosa completamente diversa…

 

Il premio più ambito

Una foto dal backstage e un tweet rivelavano la sorpresa: Emma è stata intervistata da Sophia Grace e Rosie, le principesse di Ellen DeGeneres!

principessa_tweet

Godiamoci l’intervista:

Anche le due bambine non si sono potute esimere dal consegnare un premio ad Emma: il Premio per il Vestito Più Carino.

Un tale premio, dato da due principesse, lascia senza parole anche chi ha fatto il miglior discorso della serata.

premio_dalle_principesse

Ooohhh è carinissimo, per me questo da parte vostra significa tantissimo, grazie mille. E’ il migliore. Ci sono le vostre facce sopra, è il mio premio preferito di sempre.

L’intervista finisce con una selfie da incorniciare:

selfie

 

Video dal Red Carpet

… ma rigorosamente DOPO lo show, non a favore di chi ha seguito tutto il preshow nella speranza di vederla. E va bene Emma, ti perdoniamo solo perchè sei tu!