Emmux #34 – Emma strega il box office

Il Telegraph ha condotto una ricerca relativa ai più proficui registi e attori inglesi rilevando una bassa percentuale femminile tra i nomi che “fanno guadagnare di più”. Non bisogna essere degli esperti per constatare che aver lavorato ad Harry Potter influisce notevolemente sulla statistica, dal momento che ai primi posti delle rispettive categorie ci sono David Yates, regista di ben quattro film della saga di J.K. Rowling, con 4.16 milioni di sterline prodotte, e i tre attori progonisti ex aequo, con 7.69 milioni di sterline. Non è la prima volta che Emma, grazie quasi esclusivamente ad Harry Potter, entra in articoli e statistiche del genere: nel 2010 ha guadagnato un posto nel Guinnes dei Primati come “attrice con la più alta media di incassi al botteghino” e risultava essere l’attrice più pagata di Hollywood.

» Un segreto che renderebbe felice Mark Millar

Nessuna news rilevante sul fronte di The Secret Service, se non un commento di una fonte del poco attendibile The Sun secondo cui il regista sarebbe in “deep talk” con Emma. Però l’autore del book novel, Mark Millar, sarebbe felice di avere Emma nel film.

Il cast per il personaggio femminile principale non è già stato fatto. Non posso dire se Emma Watson è stata contattata, ma ovviamente sarebbe fantastica in un film del genere.

» The Perks of Being Make Up Artist

Sentiti ringraziamenti alla truccatrice di Perks che condivide con noi, tramite Instagram, un nuovo Make Up Head Shoot di Sam a.k.a. una nuova foto di Emma dal set. Grazie!

» W il Rosso!

Siete curiosi di sapere di quale colore fosse il bel vestito indossato da Emma nello Screen Test di W Magazine? Vi accontentiamo: era rosso. Lo sappiamo grazie ad un fotoscan di Emma Watson Belgium che ha trovato una piccola foto di Emma nascosta in un’altra pagina della rivista, la quale va ad unirsi agli scan già presenti in Gallery.

» Per Giove! Quanto shock!

Sofia Coppola ha trovato un modo leggermente differente per dire che Emma nei panni di Nicki è shockante: lo fa attribuendo l’attributo alle foto di Mark Salinger per British GQ.

Ricordo che parlava del fare quel servizio fotografico. E’ molto buono – molto differente. E’ abbastanza shockante vedere Emma in quel modo!

E voi quale aggettivo usereste per definire queste foto?

» La Bella annotatrice

Sbocconcelliamo ancora piccole notizie su Beauty and The Beast grazie al super-impegnato Guillermo Del Toro che durante la promozione di Pacific Rim continua a rilasciare micro informazioni a riguardo. L’ultima lo vede prospettarsi un prossimo futuro di riscrittura del copione con note di Emma Watson a portata di mano, e dobbiamo ringraziare Empire Magazine per averlo registrato mentre lo diceva.

Proprio ora sto riscrivendo Dark Universe DC, per la Warner Brothers. Appena finisco, riscriverò Beauty and The Beast perché ho ricevuto delle note da Emma.

» Fancandid e foto rubate negli anni

»» Sotto la pioggia londinese

“Fancandid e foto rubate negli anni”, anche se non sempre è chiaro in quali anni. Come in questo caso: due ragazze norvegesi l’hanno beccata di buon umore a Londra, disponibile ad accoglierle sotto l’ombrello per uno scatto. Quando? tra il 2009 e il 2010.

»» Emma strizzata in una comitiva

Di questa invece l’anno si conosce con certezza, il 2011, ed anche la location, New York. Ah, ed io che ero così felice di non dover più sopportorare foto in cui portava il cerchietto sui capelli corti!

Via Pottershots

»» Quando non aveva ancora imparato ad abbracciare i fan senza sembrare una scimmietta

Poca incertezza anche per questa terza foto con fan, scattata intorno al novembre 2002, durante la promozione di Harry Potter e la Camera dei Segreti, quando Emma indossò questa maglietta e il microfono che si vede spuntare dalla scollatura per il Caroline Rhea Show. E a dirla tutta, la fan, Skyler Samuels, all’epoca dello scatto ha intervistato Emma e Rupert sul red carpet della premiere di Los Angeles.

»» Emma sta con la band

Nel backstage, nell’abbraccio di gruppo pre-show, assieme a papà Chris. Il concerto in questione era quello di Edward Sharpe and The Magnetic Zeros tenutosi alla Somerset House, a Londra, il 19 luglio.



Album in LQ

Terza foto via Pottershots

Se non conoscete la musica di questa band, Emma stessa e i suoi consigli musicali via Twitter vengono in vostro soccorso perché il 14 giugno ascoltava Better Days.

»» Da San Francisco col maglione

Il 26 luglio Emma è stata avvistata nella People’s Gaypublic of Drugafornia1 e via Twitter abbiamo anche una testimonianza fotografica. Come spesso accade con i viaggi di Emma, perché fosse a San Francisco lo scopriremo solo vivendo.

»» La donna della vita dell’amico di Shane

Che fortuna, eh! Esci un giorno a New York con gli amici e incontri la donna della tua vita, che casualmente è una star di fama planetaria e casualmente indossa uno dei suoi outfit migliori. Seriamente, che fotuna eh! A qualcuno è successo il 30 luglio ed è inutile star qui a recriminare con la sorte, meglio godersi la foto e via.

»» Il cinemino del mercoledì

Forse anche a New York ci sono gli sconti nei cinema al mercoledì, potremmo chiedere ad Emma che il 31 luglio è stata vista in fila davanti al Lincoln Plaza Cinemas. In questo caso, Emma ha messo da parte la tecnica di intrufolarsi al cinema poco prima che inizi la proiezione e il risultato si  vede. E’ stata fanpaparazzata da una fan che prima è andata nel panico, poi è morta per lo shock ed infine ha avuto il coraggio di chiedere un autografo e da un fan che ha fatto subito l’associazione tra Emma e il giorno in cui l’ha vista: il compleanno di Harry Potter.



Album in LQ

  1. Sarei orgogliosa di dire che è mia, ma posso solo vantarmi di averla capita. E’ una battuta di 30 Rock. []