La copertina di The Queen of the Tearling

La copertina di The Queen of the Tearling, presentata in esclusiva alla World Fantasy Convention di Brigthon, rivela una bella sorpresa per noi Watsonheads: in quarta, sotto alla trama, tra i commenti che dovrebbero convincere il potenziale acquirente della grandiosità del libro, compare il nome di Emma.

queen_of_the_tearling_cover

Come molti diciannovenni, Kelsea Glynn è indisciplinata, ha alti principi e crede di saperne più degli adulti.

A differenza di molti diciannovenni, sta per ereditare un regno che è in ginocchio – corrotto, depravato e pericoloso.

Potrebbe sia diventare la più terribile governante che il regno abbia mai visto, che morire in meno di una settimana…

***

Il primo libro di una trilogia soprendentemente concepita.

Pubblicazione simultanea in Gran Bretagna e Stati Uniti.

Contratto cinematografico con la Warner Bros.

Ri-unito il fantastico team di Harry Potter con il produttore David Heyman e la star Emma Watson.

E per quelli che “se non vedo non credo” c’è anche una foto del libro in formato libro.

queen_of_the_tearling_book

Il sito Harper Library, ci mostra un’altra copertina, più scura, e sciorina qualche dettaglio in più sulla trama.

queen_of_the_tearling_cover_black

La diciannovenne Kelsea Glynn esce finalmente allo scoperto. La madre di Kelsea, la bellissima ma vanesia e stupida Regina Elyssa, è misteriosamente morta diciotto anni prima, lasciando che il regno di Tearling fosse governato dall’altrettanto stupido fratello, il Reggente. Insieme hanno prostrato il Tearling, svuotato i suoi forzieri e schiavizzato parte della popolazione ogni anno come pegno al vicino regno di Mortnesme, più grande e terribile, e alla sua tiranna la Regina Rossa. Ora che ha raggiunto l’età giusta, quel che resta della Guardia della Regina recupera Kelsea dal palazzo isolato in cui è cresciuta in modo che possa riprendersi il trono dal Reggente, sconfiggere la Regina Rossa, e condurre il Tearling fuori dalle tenebre.

La Johansen ha creato una terra veramente unica e vivida per questo libro; una Terra dal futuro in cui alcuni mesteriosi eventi hanno spazzato via i punti di riferimento e la tecnologia lasciando indietro alcuni riferimenti culturali come Lo Hobbit e la serie di Harry Potter. Farete il tifo per il modo in cui Kelsea affronta bande di mercenari, nobili snob e ufficiali corrotti diventando infine un governante giusto e amorevole per il suo regno. Questo è il primo libro di una trilogia, e sono già in ansia per il prossimo. credo di poter accettare un affare cinematografico con Emma Watson come protagonista come compensazione per l’attesa. E’ una vita difficile.

Ho letto solo brandelli di trama e io già faccio il tifo per Kelsea!