Live chat con la Watson: #AskEmma

Per un’ora ieri, tra le 21.00 e le 22.00, Emma ha risposto nell’annunciata live chat #AskEmma. Tra le domande, Noah l’ha fatta da padrone, ma non mancano le deviazioni fashion e le perle di saggezza made in Watson. Alla fine, Emma ha ricevuto tante domande che l’hashtag era tra le tendenze universali.

Di seguito, abbiamo tradotto tutti i tweets.

Aprite il fuoco!

Ask: Noah è un film unico, quanto pensi sia speciale cosa lo rende diverso rispetto agli altri?
Emma: Noah è A PROPOSITO di qualcosa E è d’intrattenimento. E’ originale. Immensamente creativo. Stimolante. Genuinamente provocante.

Ask: Cosa ami della storia del film Noah? E cosa del tuo personaggio?
Emma: Ad Ila ci si può relazionare molto ed è vulnerabile ma anche forte, saggia e coraggiosa. Amo che abbia così tante dimensioni.

Ask: Quale animale mettesti per primo sull’arca?
Emma: Un gatto. :)

Ask: Qual è stato il tuo momento preferito sul set di Noah?
Emma: Vedere l’arca per la prima volta. Quando Douglas Booth si addormentava nel mezzo delle riprese. Vedere un vero arcobaleno in Islanda.

Ask: Descrivi il tuo personaggio in 3 parole?
Emma: Umile. Coraggiosa. Forte.

Ask: Cosa ti ha convinta ad interpretare Ila in Noah? Il regista? Il cast? Il copione? Il personaggio? O tutto?
Emma: TUTTO

Ask: Come era l’intesa con il cast e la crew mentre giravate Noah?
Emma: Douglas Booth è un mio grande amico. Logan Lerman ed io avevamo già lavorato insieme. Russell Crowe è incredibilmente caloroso e di supporto.

Ask: Cosa dovrebbero aspettarsi i fan da Noah?
Emma: Vi lascerà senza fiato.

Ask: Come è stato lavorare con Russell Crowe?
Emma: Russell Crowe è un grande attore. Lavorare a due con lui è una delle esperienze più intense che abbia mai fatto come attrice.

Ask: Se potessi dare un consiglio qualunque ad un aspirante attore, quale sarebbe?
Emma: EMPATIA. Per essere un grande attore penso che si debba essere un grande ascoltatore. Devi avere a cuore le persone.

Ask: [Domanda di Perez Hilton] Chiami Anthony Hopkins “Sir Anthony Hopkins”? Hop? Ant? Tony? Hannibal Lecter?
Emma: Ho provato a chiamarlo ‘sir’ – mi ha chiesto di chiamarlo Tony. Che uomo. Lo rispetto moltissimo. Era davvero umile.

Ask: Heinz ketchup o Chef Ketchup?
Emma: Heinz

Ask: Come pensi che interpretare Ila abbiamo migliorato la tua carriera?
Emma: Enormemente. E’ stata una grandissima opportunità per me. Darren mi ha spinta molto più in là di quanto fossi mai andata prima. Ho imprato tantissimo.

Ask: Se potessi cambiare una cosa nel mondo, quale sarebbe?
Emma: Più amore.1

Ask: Cosa pensi di Logan Lerman?
Emma: Logan Lerman è una persona orribile ;)

Ask: Puoi dire qualcosa in spagnolo?
Emma: hola!

Ask: Ti stai divertendo a rispondere alle domande dei fan?
Emma: Mi sto divertendo molto!!! E’ bello sentire tante persone. E ci sono domande grandiose e acute!! xx

Ask: Ti manca mai Harry Potter?
Emma: Certo!!

Ask: Cosa ti piace di più dei tuoi fan?
Emma: Sono intelligenti gentili e di supporto.

Ask: Chi è la persona che ti ispira?
Emma: Stephen Chbosky

Ask: Perchè segui Santa Claus?
Emma: Perché mi rende emozionata per il Natale. :)

Ask: I trailer fanno capire che questo film è un film d’azione. Anche se va bene, io preferisco una buona storia. Noah ce l’ha?
Emma: Per me ha l’azione ma il vero cuore del film è l’intenso dramma familiare.

Ask: Noah ha un cast fantastico, qual è il più grande insegnamento che hai imparato da questi attori fenomenali?
Emma: Etica del lavoro. Pazienza. L’importanza della vulnerabilità. Fiducia. Lavoro di gruppo.

Ask: Ti piace Hunger Games?
Emma: Sì. Katniss è grandiosa.

Ask: Qual è la tua citazione preferita?
Emma: Theodore Roosevelt – ‘l’uomo nell’arena’ è una delle mie preferite. Link.2

Ask: Per piacere descrivi JK Rowling in 3 parole?
Emma: JK Rowling è generosa. Calorosa. Divertente.

Ask: Libri o film? Quale preferisci?
Emma: Amo entrambi.

Ask: Canzone preferita di sempre?
Emma: Ho ascoltato un sacco Angels de The xx per le scene più difficili di Noah.

Ask: Quale consiglio daresti a tutti gli adolescenti questi giorni?
Emma: Direi loro che quello che metti su Internet vive per sempre.

Ask: Sono davvero triste perché non mi noti mai :(
Emma: BOO! Ti ho spaventata?

Ask: Chi ti è piaciuto di più baciare? Rupert, Daniel, Douglas o Logan?
Emma: Non ci pensi quando sei sul set. E’ qualcosa di clinico!

Ask: Ti mancano mai i capelli lunghi?
Emma: No, amavo avere i capelli corti.

Ask: Farai mai un horror?
Emma: Sto per girare un thrilled chiamato Regression con Alejandro Amenábar.

Ask: In quanto giovane donna cresciuta in un’industria competitiva, quale consiglio avresti voluto ti avessero dato prima?
Emma: Separare il lavoro dalla persona. Avere un grande talento non necessariamente significa essere una grande persona.

Ask: Darren ti ha fatto venire voglia di fare la regista?
Emma: Non proprio! Sembra un lavoro incredibilmente pesante!

Ask: Quale film di Darren è il tuo preferito?
Emma: The Fountain.

Ask: Cosa Darren Aronofsky ha portato di nuovo all’antica storia di Noah?
Emma: I Watchers (angeli caduti sulla Terra)3

Ask: Trovi che il processo di preparazione di capelli e trucco aiuti ad entrare nel personaggio?
Emma: Assolutamente. La mia fisicità cambia. Mi lascio me stessa alle spalle. Mi aiuta a fare un’importante distinzione tra me e il ruolo.

Ask: Ci puoi dire qualcosa su The Queen of the Tearling?
Emma: E’ BUONISSIMO.

Ask: Sei entusista per The Queen of the Tearling?
Emma: Ci ho lavorato su con David Heyman proprio oggi :) non vedo l’ora.

Ask: [Domanda della sua truccatrice] Dove trovi la migliore ispirazione?
Emma: Libri. Persone. Musica. Piccoli atti di gentilezza. Buon cibo. Viaggi. I miei contemporanei. La mia famiglia. Yoga. Animali.

Ask: Come è stato presentare agli Oscar?
Emma: Divertentissimo! Davvero emozionante. Era la mia prima volta.

Ask: Come è stato lavorare con Darren Aronofsky e come è il suo metodo in confronto ad altri registi con cui hai lavorato?
Emma: Io mi preoccupo sempre di fare del mio meglio. Sapevo che Darren mi avrebbe spinta a fare la mia migliore performance. Ha rispetto per gli attori e cerca di essere sicuro di essere il più di supporto possibile. Le performance sono molto importanti per Darren.

Ask: [Domanda del suo pubblicista] Come è stato editare Wonderland Magazine?
Emma: Ho intervistato persone che amo! E’ stato gratificante.

Ask: Ti piacerebbe lavorare di nuovo con Alfonso Cuarón?
Emma: Certo.

Ask: Pensi che le persone che non sono britanniche/statunitensi possano avere una carriera internazionale?
Emma: ASSOLUTAMENTE!

Ask: Qual è il look fatto dalla tua truccatrice che ti piace di più?
Emma: Gli Oscars :)

Ask: Come scegli i tuoi vestiti?
Emma: Umore! Occasione! Comodità! Ci piace collaborare con persone gentili. Ci piace sostenere nuovi stilisti.

Ask: Come hai reagito quando Darren Aronofsky ti ha comunicato che eri nel cast di Noah e avresti interpretato il personaggio di Ila?
Emma: ho pianto. Volevo la parte così tanto.

Ask: Ti piacciono i capelli di Ila?
Emma: Penso che i dreadlocks siano un look da dura.

Emma: Siamo nelle tendenze universali! Grazie per avermi mandato le vostre domande. Ho amato fare questa cosa!!! Andate a vedere Noah il 28 Marzo!

  1. Silente sarebbe orgoglioso della nostra piccola Emma. *_* []
  2. Traduzione. []
  3. In italiano sono i Gregori. []