Emma nominata “Feminist Celebrity of 2014”

Il discorso fatto da Emma per il lancio della campagna HeForShe è diventato virale e ha fatto nascere quella che in molti credono sia una campionessa del Femminismo. Elizabeth Nyamayaro, il capo di Emma all’UN Women, ha dichiarato che non si aspettava il grande impatto avuto dal discorso della Watson, tradottosi in 100.000 adesioni in tre giorni. Parlando di Emma, aggiunge:

Giornalista: Come avete convinto Emma Watson a diventare una portavoce?
Elizabeth Nyamayaro: Non c’è stata nessuna opera di convincimento. Che è una cosa forte e racconta la sua passione e impegno. L’ho avvicinata un paio di mesi ad abbiamo iniziato ad avere una conversazione sul fatto che potesse diventare un’Ambasciatrice. Emma mi ha colpito come qualcuno giovane, appassionato ed intelligente.

L’intervento ha colpito l’opinione pubblica, stimolando una vivace discussione sul Femminismo moderno e fruttando alla Watson menzioni in articoli e liste, come The 39 Most Iconic Feminist Moments of 2014 in cui Emma si piazza al terzo posto e un altro articolo di Indiewire sui momenti femministi più importanti del 2014 dove la giornalista dice “un discorso come questo mi ricorda perché Hermione era il personaggio più interessante in Harry Potter.”

Una classifica in cui primeggia è quella di Ms. Fondation For Women e Cosmopolitan.com stilata attraverso un sondaggio online che la incorona Feminist Celebrity of 2014.

  1. Emma Watson
  2. Laverne Cox
  3. Rachel Maddow
  4. Beyoncé
  5. Cher
  6. Amy Poehler
  7. Tina Fey
  8. Meryl Streep
  9. Mindy Kaling
  10. Ann Curry

feminist_celebrity_of_2014