Emmux #53 – TIME’s The 100 Most Influential People

La rivista TIME ogni anno redige la prestigiosa lista delle 100 persone più influenti in cui questa volta compare la nostra Emma, nella categoria dei Pionieri.

Emma Watson
Di Jill Abramson

Ispirazione Inclusiva

L’alter ego di Emma Watson, Hermione Granger, senza dubbio approverebbe la campagna HeForShe e la sua posizione intelligente e coraggiosa sul Femminismo.

E’ qualcosa di nuovo vedere che gli uomini sono invitati a unirsi alla lotta per l’uguaglianza di genere, come la Watson ha fatto quando lo scorso inverno ha lanciato la campagna dell’ONU, dicendo agli uomini che è “anche un vostro problema.”

E’ qualcosa di nuovo anche vedere come ha abbracciato con vigore il Femminismo, che la Watson definisce “la teoria dell’uguaglianza politica, economica e sociale dei sessi.” E apparentemente lei ci crede davvero. Nonostante sia una delle attrici più pagate al mondo, ha parlato della scarsità di registe donne ad Hollywood.

La Watson aveva solo 9 anni quando ha fatto il provino per la parte di Hermione ed è apparsa in ogni film di Harry Potter, dal primo all’ultimo. Dopo Hogwarts ha preso una laurea in Letteratura Inglese alla Brown University.

Il suo discorso a Davos per HeForShe ha fatto notizia su Internet, ma prevedibilmente, ha attirato le solite invettive antifemministe e persino delle minacce. La Watson ha scelto di parlare delle toccanti lettere che ha ricevuto da padri che le hanno detto che hanno nuove speranze nel futuro per le loro figlie. Ma è stata anche franca sulle tattiche da bulli dei suoi detrattori e del sito che ha minacciato vanamente di rilasciare sue foto nuda. La sua sicura e calma reazione è stata: “Se hanno cercato di farmi desistere, in realtà è stato il contrario.”

Qualche imprecisione a parte (le minacce sono arrivate dopo il primo discorso all’ONU, prima della presentazione di IMPACT 10x10x10 a Davos) la giornalista ha tracciato un profilo molto lusinghiero.

» AskMen: Top 99 Most Outstanding Women of 2015

AskMen, il magazine online per uomini più seguito al mondo, decreta Emma Watson come donna più eccezionale del 2015, avanzando di quattro posti rispetto all’anno scorso.

Esperti da Business Insider, Huffington Post Lifestyle, PCMag, Sports Illustrated e Yahoo! Celebrity hanno scelto le donne che si sono distinte nei settori di riferimento compilando la lista delle 200 tra cui i lettori hanno votato. Non solo sexy e famosissime attrici e modelle, dunque, ma donne che esercitano un’enorme influenza nel loro settore.

top_99_most_outstanding_women_of_2015_01

James Bassil, editore di AskMen scrive: “Emma Watson è tantissime cose fantastiche insieme – ricca, di successo, famosa, stilosa, bellissima, intelligente, di bell’aspetto, gentile. Eppure, invece di accontentarsi di una vita di lussi, si è lanciata in una questione sociale seria cercando di cambiare il modo in cui la nostra società tratta le donne.”

L’impegno con l’ONU la fa da padrone anche tra i 6 motivi che rendono Emma Watson la donna più eccezionale del 2015 coprendo i primi tre punti, cui seguono le vittorie ai Britannia Awards e ai British Style Awards e la conversazione “biblica” con Letterman.

» T&C 50: The Biggest Philanthropists of 2015

Il mensile Town & Country ha inserito il nome di Emma tra quelli dei 50 più notevoli donatori e filantropi dell’anno.

EMMA WATSON
Obiettivo Ultimo: Mettere fine all’ineguaglianza di genere

Come ha fatto notizia: La scorsa estate, l’Ambasciatrice dell’UN Women è diventata una delle voci più fragorose del Femminismo quando un discorso che ha fatto al Quartier Generale dell’ONU per promuovere il movimento HeForShe – che coinvolge gli uomini nella lotta per l’uguaglianza di genere – è diventato virale.

» Un’Ambasciatrice a scuola

Emma Watson, Ambasciatrice dell’UN Women, il 20 Marzo ha fatto una visita più o meno informale Tudor Hall School, scuola femminile situata a Wykham Park, poco distante da Oxford. Alcune studentesse hanno prontamente condiviso la notizia su Twitter, con le lacrime agli occhi, ringraziandola, definendola “d’ispirazione”, lapidarie e incredule. La scuola ha lasciato trascorrere un intero week end prima di confermare attraverso Twitter.
tudor_school_tweet

Su Facebook ha raccontato qualcosa in più.

Nonostante un inizio di giornata grigio, Venerdì le nuvole si sono diradante in tempo perché le ragazze potessero vedere l’eclissi. Per quanto fosse eccitante, bisogna dire che per molte di loro è stata eclissata dalla visita di Emma Watson in quello stesso giorno. Emma ha parlato con passione del suo ruolo di Ambasciatrice dell’ONU e della campagna #heforshe. Ha incoraggiato le ragazze a sfruttare al massimo il loro tempo a scuola, di vivere il momento e, per quanto possa sembrare difficile, di trovare il tempo di fare ciò che amano e seguire i loro sogni.

Curioso: una ragazza, a Gennaio, su Twitter, ha raccontato di aver parlato di Femminismo con Emma per 20 minuti, di averle dato il proprio numero di telefono e il proprio indirizzo mail. A quanto pare la Watson avrebbe detto anche che avrebbe visitato la scuola della ragazza. Per ora non sappiamo se è Tudor o se un’altra scuola può aspettarsi una visita dell’Ambasciatrice dell’ONU. :D

» Meghan Markle: «Emma Watson sta rimuovendo lo stigma della F-parola»

L’attrice Meghan Markle, altro UN Women’s Advocate, ha menzionato Emma durante un’intervista.

Una ragazza della sua età potrebbe essere stata cattiva, irritante, mostrare il dito medio ai fotografi, e invece sta usando la sua notorietà per dire qualcosa che vale, e sta creando un modello femminile completamente alternativo. Lei ci sta aiutando a percepire il femminismo in un modo completamente nuovo, e sta rimuovendo lo stigma della F-parola.

Emma Watson e Meghan Markle al Quartier Generale di Facebook a Londra per la Conversazione per la Giornata Internazionale della Donna.

» Kiernan Shipka: «Vorrei una carriera come quella di Emma Watson»

La giovanissima Kiernan Shipka, interprete di Sally Draper in Mad Man, a Helen Bownass che l’intervista per Stylist ricorda la nostra Emma e reagisce con entusiasmo quando la giornalista glielo fa notare.

Oh mio Dio! Io amo Emma Watson, penso che sia fantastica. Probabilmente la sua carriera sarebbe quella a cui vorrei la mia somigliasse. E’ una grande attrice e in qualche modo l’abbiamo vista crescere, quindi abbiamo questo elemento in comune.

Emma Watson e Kiernan Shipka.

Emma Watson e Kiernan Shipka.

» Alan Rickman: «Emma Watson ha coraggio»

Alan Rickman ha menzionato il Trio in un’intervista, non lesinando buone parole per ognuno.

Tutti loro sono giovani coraggiosi. Basta guardare Emma che parla all’ONU o Rupert che si lancia sui palchi del West End o Daniel che compie scelte di vita e di lavoro molto audaci. Non so se sia stata una questione di fortuna o il fatto che ci fossero molte voci a dare loro consigli. Suppongo che tutti abbiamo parlato con loro quando avevamo un mezzo secondo libero sul set.

» Matt Lewis: «La volta che ho parlato di HeForShe con Emma»

Lo storico fan site Potteriano SnitchSeeker ha intervistato Matt Lewis e tra le domande gliene ha fatta una a proposito di Emma.

SnitchSeeker: Recentemente hai incontrato Emma Watson e avete parlato di HeForShe. Cosa vi siete detti?
Matt Lewis: E’ stata una semplice chiacchierata. Quando qualcosa è stato parte della tua vita per dieci anni è ovvio che salti fuori durante una conversazione. Abbiamo parlato di molte cose, di quello che faremo. Le ho raccontato di “Bluestone”, abbiamo parlato di HeForShe perché mi chiese di fare quella foto1, un po’ di tempo fa, e io le ho chiesto come sta andando. Quindi ne abbiamo parlato. Io penso che tutto quello che fa sia fantastico perché è uno dei quei problemi in cui siamo andati così avanti che pensiamo “Bè, abbiamo finito. Siamo arrivati a quel punto.” E invece non è così. Si vede che abbiamo combattuto metà della battaglia e c’è ancora molto da fare. Emma è una ragazza molto impegnata e che usi il tempo che le resta dal fare film per problemi così importanti penso sia assolutamente fantastico. Le ho chiesto come ci sia arrivata e cosa significhi per lei. Mi affascina come trovi il tempo e il coraggio di parlarne. E Io volevo proprio sapere come la vede lei. Sono un supporter entusiasta. Sto dalla sua parte. Spero solo che diventi sempre più forte e crei qualcosa.

» She believes she can fly

Una delle scene più amate di Perks è senza dubbio “quella del tunnel”: emozionante, coinvolgente, panoramica… bella. Qui abbiamo una versione estesa, un giornaliero, con il commento di Stephen Chborsky.

Per quelli di voi che non fanno film: vi confiderò un piccolo segreto.
Ci sono momenti in cui stai tagliando il tuo film, anche se pensi che un giorno il film sarà veramente speciale, in cui pensi che non funziona per niente. Ci sono certi momenti in cui pensi che hai solo pezzi approssimativi e non riuscirai mai a finirlo. E in quei momenti devi trovare piccoli pezzi di film, o giornalieri, che ti ricordino di cosa parla il film, che ti ricordino quanto fosse bello girarlo, che ti ricordino quanto fossero grandiosi gli attori con cui hai lavorato e quanto devi loro per aver reso questo fantastico.
E per me, questo piccolo brandello di ripresa muta lo fa ogni volta. Perché proprio adesso – immaginatelo – sono circa le sei del mattino, l’abbiamo già fatto due volte, questo è il terzo take, e questa è Emma Watson, con un cavo di sicurezza, che striscia su un furgoncino che va a 55 miglia orarie, questa è la terza volta che Emma lo fa e non so cosa succeda, ma questa giovane donna, che porta un po’ il peso di un franchise sulle sue spalle, è cresciuta sul set, ha avuto la possibilità di essere giovane e libera. Quindi in questo momento c’è Emma che vola.
E per quanto mi riguarda, io sono nell’auto affianco e parlo al tipo che guida – un’altra persona manovra il braccio, un’altra la telecamera in cima (siamo su tipo di veicolo chiamato “Ultimate Arm” – e sto guardando la mia cara Emma entrare nel tunnel e so che c’è qualcosa i diverso. E sto componendo la ripresa mentre andiamo: seguiamo un po’ più da vicino e mettendoci un po’ più sul retro, e la mia mascella è a terra perché non potevo credere quanto fosse libera. Come amico ero felice per lei, perché sapevo cosa questo momento significasse, ma come regista dovevo fare il mio lavoro e cercare di catturare ogni attimo di magia che si stava verificando.
Mi ha raccontato che per lei questo è stato un momento di trasformazione: è entrata nel tunnel come Emma e ne è uscita come Sam. Quello che è successo nel mezzo lo vedete sul suo viso. Questa giovane persona ha avuto la possibilità di essere una ragazza e vedere tutte le opportunità di fronte a lei.
E’ una mia cara amica, è come una sorellina per me ed è una delle persone più eleganti che abbia mai incontrato e sono orgoglioso che abbia potuto avere questo momento.
E mi spezza il cuore che debba dirvi di non provare a farlo a casa perché, santo cielo!, meritiamo tutti quel cavo di sicurezza.
E ora ci rilassiamo un attimo, voglio che vediate proprio la fine, perché abbiamo usato questa parte per il film, ma voglio che ne vediate la fine. Alza le braccia… e quando ci avviciniamo voglio che vediate quanto sia felice.
Il furgoncino rallenta… amo quella ragazza.

» Il Throwback Thursday dell’Oxford Union

Dopo NOVE anni abbiamo finalmente una foto ufficiale del giorno in cui Emma tenne un discorso alla Oxford Union! La società di dibattito ha condiviso questo bellissimo scatto del 2006 su Instagram e Facebook.

Di cosa ha parlato nel suo discorso? Rispolveriamoci la memoria con il resoconto della serata. :)

» Nuovo BTS da Noah

Il fotografo Niko Tavernise ci regala una foto di Emma nei panni di Ila, dall’ultimo in Islanda.

» Video dal Festival di Cannes

Quasi due anni dopo la presentazione di The Bling Ring al Festival di Cannes esce un video leggermente più lungo del precedente dell’arrivo del cast al Palais des Festival, forse per il photoshoot di Audoin Desforges o dalla location dove lo shoot si è tenuto, dal momento che indossa lo stesso abito.

» Outtakes, servizi fotografici, scan e BTS

»» BAFTA Los Angeles Britannias Awards Portraits by Gavin Bond 2014

Una paio di nuovi portraits di Gavin Bond affiorano dal sito del fotografo e vanno ad unirsi a quello che già avevamo, a colori e in bianco e nero.



BAFTA Los Angeles Britannias Awards Portraits by Gavin Bond

»» Time – Ritratti di Joseph Chi Lin 2010

In Gallery arriva una versione più larga di una foto vecchia ma bellissima!

Time – Ritratti di Joseph Chi Lin

» Fancandid e foto rubate negli anni

»» Settembre 2012

Forse quello di infilarsi nei cappotti degli altri per Emma è un vizio perché ci vorrà una grande abilità persuasiva per convincermi che il cappotto oversize che indossa in questa fanpic del Settembre 2012 è suo. :D

Via Pottershots

» New Entry tra i Webfriends di EWI

Ri-chiudiamo l’Emmux con una nota personale.

EWI ha un nuovo sito-amico dedicato a Sarah Hyland: Sarah Hyland Italia.

Classe 1990, Sarah recita da quando era bambina, collezionando apparizioni sul grande e sul piccolo schermo; ha raggiunto la notorietà con Modern Family, dove veste i panni di Haley Dunphy, primogenita di Claire e Phil. Per conoscerla meglio e non lasciarla più, fate un salto su Sarah Hyland Italia. ;)

sarah_hyland_italia_emmux

  1. Immagino che la foto in questione sia questa. []