Emma è Campaigner of the Year agli Observer Ethical Awards 2015

Emma Watson riceve un nuovo riconoscimento legato all’impegno con l’UN Women: è stata nominata Campaigner of the Year nell’ambito degli Observer Ethical Awards 2015.

observer_ethical_awards

Gli Observer Ethical Awards sono indetti dal The Guardian, giornale britannico, è vengono anche definiti “gli Oscar verdi” perché premiano persone che si impegnano a favore dell’ambiente e in nome di importanti problemi sociali.

Il titolo di Campaigner of the Year viene assegnato dai lettori a personalità che “hanno messo i problemi etici al primo posto nelle loro agende, dai problemi ambientali ai diritti civili e oltre.”

Il 2 Luglio si è tenuta la cerimonia di consegna, dove Livia Firth, con cui Emma ha collaborato nel 2013, ha ritirato il premio a nome della Watson.

E’ stato ricordato l’impegno di Emma anche con People Tree e Camfed.

2015_observer_ethical_awards_campaigner_of_the_year_001 2015_observer_ethical_awards_campaigner_of_the_year_002

Safia Minney riporta che Livia Firth ha raccontato di come Emma si sia commossa guardando il documentario The True Cost, nato dopo la tragedia generata dal crollo di una fabbrica di vestiti a Dhaka, in Bangladesh, il 24 Aprile 2013.

Emma ha ringraziato su Twitter:

2015_observer_ethical_awards_campaigner_of_the_year_tweet_001

“Grazie @ObserverEthical per avermi premiata come “Campaigner of the Year! Ne sono onorata! Voglio condividere questo premio con ogni @HeForShe lì fuori #ethicalawards”

2015_observer_ethical_awards_campaigner_of_the_year_tweet_002

“Un ringraziamento speciale al fantastico team dell’ @UN_Womene a @liviafirth che ha accettato il premio per me. #heforshe #ethicalawards”