I due che complottavano per rapire (o derubare) Belle e l’autista eroe del giorno

AGGIORNAMENTO: Mirror e DailyMail smentiscono che Emma sia stata in pericolo.

Le riprese di La Bella e la Bestia si sono spostate nella zona delle Winterfold Hills, nel Surrey, per una decina di giorni, dove è stato avvistato anche il calesse di Belle.
2015_07_17_hurtwood_winterfold_hills

Ma, a parte questo, le notizie dal set scarseggiano.
Se non si considera l’ultima uscita del The Sun che riporta di un piano per rapire o derubare la Watson proprio sul set del film Disney.

Due uomini provenienti dall’Europa dell’Est, impegnati sul set come addetti alle pulizie, complottavano in una lingua straniera per agire ai danni dell’attrice ma un autista di taxi che conosce la lingua in questione li ha sentiti durante un viaggio e li denunciati ai capi degli Shepperton Studios. Da Venerdì il trailer di Emma sarebbe presediato da un uomo della sicurezza.

Assenza di news (o candid in bikini) e caldo possono portare i giornalisti a giocare tiri mancini ai lettori, e poi non sarebbe la prima volta che una storia di stalking sul set ai danni di Emma sia drammatizzata dalla stampa; infatti durante le riprese di Noah uscì una notizia che coinvolgeva un uomo, fughe nei boschi ed esperti di arti marziali accorsi in difesa della nostra attrice preferita. La Watson smentì/ridimensionò quella storia, vedremo se “metterà un tweet” anche su questa o se si rivelerà fondata.

AGGIORNAMENTO

In attesa che Emma intervenga sulla faccenda – quando i rumors sono troppo assurdi ogni tanto Emma tweeta, la mia speranza non è infondata! :D – è il Mirror a ridimensionare la faccenda dicendo che si è indagato e la denuncia si è rivelata falsa.

AGGIORNAMENTO – 2

Anche il DailyMail interviene sulla questione, riportando le parole di un rappresentante di Emma e della produzione interpellato dalla redazione:

La produzione ha indagato su questa storia e ha trovato che sia non conprovata e falsa.