Emma: «Dubito che avrò un cameo in Gli animali fantastici: dove trovarli»

Un nuovo junket spunta online portando rielaborazioni di risposte già sentite e qualcosa di nuovo.

Parlando con Movie’n’co UK, Emma ripete quanto Amenábar sia sensibile e intelligente, e pronto a collaborare col team, definendolo “senza ego”, e che ha una visione specifica del film, il che è buono per gli attori perché si ha l’impressione di aiutare il regista a raggiungere un obiettivo, il che è soddisfacente; c’è l’estratto su La Bella e la Bestia.

0.40 – Sono felice che la gente ne parli [della Disuguaglianza di Genere ad Hollywood], sono felice che le persone ammettano che c’è un problema perché per molto tempo sembrava che nessuno vedesse cosa succedeva. Voglio dire, il 12% dei registi è donna, i numeri sono folli… ma sembra che alla gente importi davvero, sembra che siamo entrati in una fase in cui è un importante argomento di discussione, ci sono persone che stanno cercando delle soluzioni ed è emozionante vedere che ci sono dei progressi e sentire come se ci fosse slancio dietro.

2.03 – E’ difficile sceglierne uno [miglior ricordo legato ad Harry Potter] perché ce ne sono moltissimi, ma… Ero una bambina e amavo quelle storie e come bambina ho avuto l’occasione di viverle, di essere nel mondo di cui sognavo di far parte ed è stato magico. Ho iniziato che ero molto piccola, a volte sembrava che giocassi e questo è stato magico. E immagino che terminare le riprese di Beauty è stato come un bel modo di chiudere il cerchio in un certo senso: ho iniziato con un ruolo da bambina e in qualche modo quel film è sembrato la mia transizione verso l’interpretazione di una donna adulta. Come attrice sento che interpretare due eroine personali sia inusuale e speciale.

3.13 – E’ difficile dire [se avrà un cameo in Gli animali fantastici: dove trovarli], dovrei vedere cosa mi propongono. Dubito che accadrà, dubito fortemente che accadrà. Ma chi può dirlo?