I tweets della settimana [29 Settembre – 5 Ottobre]

Settimana di tweets e retweets dedicati principalmente all’iniziativa “HeForShe Get Free University Tour”.

Il viaggio parte dall’Università di Leicester, campione di IMPACT 10x10x10, con un bellissimo video in cui uomini di età differenti condividono le voci di varie donne e spiegano perché sono degli HeForShe.

Primo giorno del nostro inaugurale HeForShe #GetFree University Tour. Leicester, Inghilterra. Che inizio. Grazie xx

The Guardian ha pubblicato un articolo sull’iniziativa, condiviso con entusiasmo da Emma.

Ahhhhh mi fa impazzire non essere lì di persona per questo. Se solo non amassi così tanto il mio lavoro…….

Questa cosa mi rende molto orgogliosa – per piacere tenetemi aggiornata. Controllerò le mie notifiche. #heforshe #GetFreeTourUK

La Watson si dichiara emozionata per il discorso di Robb Jennings, studente dell’Università di Nottingham, altra tappa del tour.

Non è una sorpresa che questo mi abbia emozionata. Robb Jennings. #NottinghamUniversity #HeForShe per piacere guardatelo.

Un retweet dà visibilità alla notizia che il 7 Ottobre il tour farà tappa anche alla London School of Economics and Political Science, che ospiterà una discussione su uguaglianza, diversità e inclusione, in cui interverranno Elizabeth Nyamayaro e rappresentanti della scuola, tra studenti e professori.

Un retweet esclusivo va all’aggiunta di Douglas Booth agli speakers dell’evento.

Emma dedica anche il suo header al tour!

Oh e quanto è figo il mio header? #GetFreeUniversityTour #HeForShe

2015_10_01_twitter_header_get_free_university_tour

“Se solo non amassi così tanto il mio lavoro…” ha scritto in uno dei tweet precedenti, e quel lavoro tanto amato le dà una bella soddisfazione: The Hollywood Reporter riporta che Regression è il film spagnolo con i migliori incassi dell’anno nel primo week end di programmazione in Spagna!

Grazie Spagna! X

Un po’ di attenzione, tra tweet e retweet, va anche al cinema al femminile, ignorato o riscoperto. La rivista del British Film Institute, Sight & Sound, ha dedicato uno spazio, intitolato Women on Film, al cinema al femminile, inteso come cinema fatto da donne e che parla di donne, ma anche come un luogo in cui discutere e riflettere sullo stato della rappresentazione femminile sul grande schermo. Nel suo tweet Emma cita in particolare l’articolo 100 film diretti da donne ignorati in cui le 100 pellicole del titolo, dimenticate e ignorate, vengono rivalutate.

@BFI Sight and Sound magazine – The Female Gaze – ‘100 film diretti da donne ignorati’ è un aticolo fantastico.

Dall’altra parte dell’Oceano, negli Stati Uniti, la Turner Classic Movies e Illeana Douglas producono e conducono Trailblazing Women, un’iniziativa che ha lo scopo di puntare l’attenzione sulla sottorappresentazione delle donne nelle posioni di potere nell’industria cinematografica. Durante il mese di Ottobre verrà portata avanti una discussione sul lavoro di 47 registe da tutti i tempi della cinematografia. Il retweet di Emma, però, va di riflesso a questa notizia perché ha riproposto il tweet della regista Ava DuVernay, che nel riportare un articolo ha posto l’attenzione sulla sottostima del lavoro delle registe da parte del American Film Institute: tra i 100 film che l’istituto considera i migliori della storia del cinema statunitense non ce n’è nemmeno uno diretto da una donna.

Emma sostiene anche Ella UK e l’editrice Lorraine Candy che per la seconda edizione dell’uscita femminista, con la protagonista di The Suffragette Carey Mulligan in copertina, lanciano la campagna #MoreWomen. Il 6 Ottobre l’editrice è ospite dello show radiofonico Woman’s Hour per discuterne.

Sì Elle! Vai Lorraine vai!

Si cambia completamente discorso con questo retweet di Josh Gad: il collega di Emma, e la Watson con lui, condivide il toccante discorso di una bambina di sei anni alla madre dopo il divorzio dei genitori.