I tweets della settimana [12 Gennaio – 18 Gennaio]

Ancora tweet&retweet per My Life on the Road e Our Shared Shelf.

Adoro questa situazione di ‘aggiorna i tuoi progressi’ su ‘Our Shared Shelf’ #motivata

https://twitter.com/LanaDemiTaylor/status/686984504536252416

https://twitter.com/Scribd/status/686977469430149120

@cakeandvikings @GloriaSteinem grazie ❤️ xx

https://twitter.com/kittenstho/status/689151405949583361

Su Instagram ha condiviso la selfie già postato su Twitter.

Emma ha condiviso un articolo sul mantenimento del Femminismo nel A-level syllabus e sull’inserimento di altre informazioni a riguardo.

Ogni tanto Emma sente il bisogno di chiarire quel che la stampa riporta su di lei, che siano rumors o l’interpretazione che un giornalista dà di una risposta. In questo caso torna sull’articolo di Porter Magazine e dell’interpretazione che i tabloid hanno dato delle sue dichiarazioni.

‘Ero-terrorizzata-dalla-mia-vita-come-attrice-bambna’errr no. Per piacere leggete l’articolo intero @PORTERmagazine

Un retweet potteriano sull’argomento. :D

Nella notte tra il 10 e l’11 Gennaio è venuto a mancare l’artista David Bowie. Emma ha tweettato l’articolo della giornalista Caitlin Moran.

[LINK] Articolo fantastico scritto da una delle mie preferite in assoluto @caitlinmoran #BowieRIP ❤️

Il 14 Gennaio è stata diffusa la notizia di un’altra perdita importante nel mondo dello spettacolo: è venuto a mancare Alan Rickman, attore che ha dato corpo e voce a Severus Piton. Amici e colleghi, tra cui gli interpreti di Harry Potter, non hanno tardato a condividere il loro dispiacere. Emma lo ha fatto su Facebook e Twitter.

Sono molto triste di sentire la notizia su Alan oggi. Sento di essere fortunata ad aver lavorato e passato del tempo con un uomo e un attore così speciale. Mi mancheranno tanto le nostre conversazioni. RIP Alan. Ti amiamo.

Ha condiviso anche i pensieri dei colleghi.

Andate su Google plus a leggere le parole di Dan su #AlanRickman. È il secondo post più recente x

Questa è stata una settimana particolarmente intensa, che ha visto anche il lancio del nuovo sito di HeForShe, che Emma ha presentato anche sui suoi social postando l’intervista e cambando header/copertina.

HeForShe: “Emma Watson introduces the new www.HeForShe.org, launching what we hope will become the world’s largest crowdsourcing platform for gender equality solutions. Your voice matters. Your actions make it real. Make the commitment and take action for gender equality now at www.HeForShe.org”

Posted by Emma Watson on Venerdì 15 gennaio 2016

new_heforshe_header_002

Per il Martin Luther King Day Emma ha postato una citazione.

#MLKDay “Ho deciso di amare. L’odio è un fardello troppo grande da portare. MLK”

Rowan Blanchard, giovanissima attrice e attivissima femminista, torna tra le citazioni riportate dalla Watson con l’articolo Sorry, Not Sorry pubblicato su Rookie.

[LINK] ❤️ “La vita sarebbe più facile se smettessi di fingere? Sì e no. Alcune cose diventano più facile, e così, altre diventano molto più difficili. Poi quelle cose difficili diventano facili e nuove cose diventano difficili. Tutto si ripete, in qualche modo. Ma se asculti attentamente la piccola voce nella tua testa, quella calm, quella sei tu che parli. E se alzi il volume e provi ad ascoltare, blocca tutte le altre voci.”

Su Goodreads, Emma ha risposto in alcune board:

  • ha ringraziato una persona che le ha proposto di stabilire e pubblicare nel mese precedente il libro mensile, in modo che tutti possano procurarselo in tempo;
  • ha risposto ad una ragazza che ha proposto di consegnare la sua copia del libro a chi la voglia, dopo averlo letto;
  • una ragazza ha proposto la lettura di libri dedicati alle donne trans e disabili ed Emma ha detto che lo terrà in considerazione;
  • si è dichiarata d’accordo con un’utente che propone di parlare di Femminismi, non Femminismo, considerato che la voce del movimento non è unica.