Emma parla di Colonia da Lorraine

Come anticipato la scorsa settimana, oggi è andata in onda nello show britannico Lorraine un’intervista ad Emma.

La sezione più divertente è all’inizio, quando inaspettatamente squilla il telefono di Emma, rivelando che ha come suoneria una canzone di Tina Turner. :D

Parlando di Colonia, aggiunge pochi dettagli a ciò che sappiamo, dicendo che il Cile è bellissimo, che sente la responsabilità di raccontare una storia verosimile e che le scene sotto acqua erano spaventose.
Naturalmente la domanda su La Bella e la Bestia è d’obbligo ed Emma rivela che da bambina cantava, addirittura la madre le ha fatto registrare delle canzoni per divertimento.
Buona parte della conversazione verte su stile e red carpet e la Watson racconta che le piace sperimentare e divertirsi sui red carpet perché non è un’esperienza che si fa tutti i giorni. Riguardo ad uno dei suoi look più famosi, l’abito rosso dei Golden Globes, dice che aveva un vestito di riserva, più tradizionale, ed è stata indecisa fino all’ultimo minuto su quale indossare. Calca i red carpet da quando aveva 10 anni e non la definisce un’esperienza spaventosa, quanto piuttosto un’esperienza in cui il livello di attenzione è concentrato in poco spazio, ma ammette che il red carpet del Met Gala le ha fatto fare degli incubi perché dover affrontare la scalinata mette un po’ di paura.
Nell’ultima parte, prima di accennr brevemente al lavoro con l’ONU e ad Our Shared Shelf, si parla di come sia rimasta con i piedi per terra, pur lavorando nello spettacolo, ed Emma ne attribuisce il merito all’aver fatto film fuori dal circuito hollywoodiano, che quindi non ha potuto inghiottirla.