Domande e Risposte (Le FAQ)

In continuo aggiornamento.

E’ nata in Francia o in Inghilterra? E’ inglese o francese?

Emma è nata a Parigi, ma è inglese al 100%.

Chi è Jo?

Jo è una ragazza che, nel 2002, creò un sito dedicato ad Emma e Rupert che finì poi per sfociare in un sito più grande dedicato unicamente ad Emma: Emma-Watson.net. La webmistress si dedicò intensamente al sito, riuscendo a renderlo IL sito principale di riferimento per tutto ciò che riguardava l’eroina dei film di Harry Potter.

Dopo qualche tempo, Jo ha abbandonato le redini di E-W.net per potersi meglio concentrare sulla sua vita personale. E’ stato in quel momento che Chris Watson, il padre di Emma, l’ha contattata per e-mail chiedendole di contattarlo. Chris le propose di partecipare alla creazione del sito ufficiale di Emma. Jo ha accettato immediatamente, non ha appena ha saputo che è stata Emma stessa a volere esplicitamente lei. Complessivamente Emma e Jo si sono incontrato 6 volte finora per parlare del sito (dice Jo: “Emma è sempre molto calorosa e amichevole quando la incontro“) e si tengono costantemente in contatatto.

E’ Jo che si occupa dell’aggiornamento di EWO.

Dove vive Emma?

Emma ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza ad Oxford, a casa della madre, frequentando costantemente la casa del padre, a Londra. Durante le riprese degli ultimi film di Harry Potter si è trasferita a Londra, dove ha vissuto con un’amica in una casa in affitto. Terminate le riprese della saga, ha iniziato a frequentare la Brown University, in Providence, negli Stati Uniti, dove ha vissuto nel dormitorio comune. Per le lunghe soste statunitensi a cui la sua vita la costringe ha scelto di prendere in affitto un appartamento a New York. Allo stato attuale delle cose, dice di vivere divisa tra Londra e New York. [Elle Spagna, Marzo 2013] Per motivi di privacy, non sono noti gli indirizzi precisi delle abitazioni in cui vive.

Tra i film che ha interpretato, quale è il preferito di Emma?

In qualche modo, tutti i film che ha interpretato sono importanti per Emma, ma ha ammesso che The Perks of Being a Wallflower (in Italia, Noi Siamo Infinito) ha avuto un ruolo fondamentale nella sua carriera perchè le ha fatto veramente capire la passione per il suo lavoro. [Corriere della Sera, 3 Febbraio 2013] Tra gli otto film della saga di Harry Potter ha detto che il suo preferito è Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban.

Emma ha un tatuaggio?

No, Emma non ha nessun tatuaggio. Ha dichiarato di adorare i tatuaggi, ma solo da vedere gli altri, non ne vorrebbe uno sulla sua pelle e crede che non le starebbero bene. [Wonderland Magazine, Febbraio 2014]
Negli anni sono stati avvistati dei disegni sulla sua pelle, ma erano temporanei.
Nel 2002, alla premiere di Scooby Doo a Londra, aveva un tatuaggio temporaneo sulla caviglia.
2002_tatuaggio_cavigliaNel 2010, al Glastonbury Music Festival, si è fatta applicare il tatuaggio istantaneo “Mother Lover” in supporto della White Ribbon Alliance for Safe Motherhood Charity. [Fonte] 2010_tatuaggio_mother_loverNel 2012, per interpretare il ruolo di Nicki in The Bling Ring si è fatta fare vari tatuaggi falsi. 2012_tbr_tatuaggio_schiena2012_tbr_tatuaggio_anca2012_tbr_tatuaggio_dito2012_tbr_tatuaggio_polso

Emma Watson ha una pagina ufficiale italiana?

Non esiste nessuna pagina ufficiale italiana di Emma. Le uniche pagine ufficiali di Emma sono il suo sito web (Emma Watson Official, al momento “sospeso”, non si sa se e quando riprenderà la pubblicazione), e il suo profilo Twitter. A questo si aggiungono una pagina Facebook e una pagina Google+, che però non vengono curate da Emma: ci posta solo il suo staff.

Emma è mai stata in Italia?

Ufficialmente no, Emma non è mai stata in Italia.
Non ha mai partecipato a premiere, sfilate o eventi tenutisi e non ha mai lavorato qui.
Sappiamo per certo che è stata in vacanza a Roma ed Orvieto nell’Agosto 2014, perché è stata fotografata da un fan nella capitale e ha parlato con una ragazza nella città umbra.
Negli ultimi anni ci sono stati rumors di viaggi nel nostro Paese, in particolare a Firenze e Verona; infatti, nel 2011 il fratello Alex dichiarò al The Sunday Times che nel suo anno sabbatico prima del College avrebbe viaggiato tra Argentina, Los Angeles, New York e la Toscana, dove il padre possiede un vigneto (“I’m going to do a ski season in Argentina. I want to go to LA for a while and check it out, and New York. And work in my dad’s vineyard in Tuscany, and get my French better.”) e L’Arena.it sparse la voce che Emma cercasse casa a Verona, notizia apparentemente confermata da una strana fancandid. In nessun caso vi sono prove certe che Emma sia mai stata in Toscana o in Veneto.

Perché non mettete i sottotitoli ai video di Emma? Prima li sottotitolavate, come mai non più?

Per quanto riguarda le interviste scritte, quando si tratta di articoli di riviste di grido, dove ad esempio Emma è la ragazza-copertina, come Elle, W, GQ e altre uscite simili, le traduzioni sono intere e complete.

Per le interviste minori, vengono tradotti solamente i brani (che comunque sono spesso una parte ampissima) dove Emma dice qualcosa di anche solo vagamente inedito. Solitamente però, si tratta di cose ripetute da Emma (e già pubblicate da EWI) all’incirca 1 milione di volte. Tradurle sarebbe uno spreco di tempo per noi, e per chi ci segue non avrebbe valore poiché ha già sicuramente letto tutto in altri articoli.

Per quanto riguarda le interviste video, eravamo soliti sottotitolare ore e ore di video di Emma. Da qualche anno non lo facciamo più per due ragioni:

  • Ci hanno chiuso per 3 volte il canale Youtube dove pubblicavamo tutto, perdendo quindi il nostro lavoro.
  • Sfortunatamente sottotitolare, con la qualità con la quale lo facevamo, i video di Emma è un’attività faticosissima che impiega troppo tempo, tempo che purtroppo non abbiamo più a disposizione.

Ad ogni modo anche adesso, negli articoli dove includiamo video, le parole di Emma rilevanti vengono tradotte, quindi un certo compromesso c’è sempre.

Ho sentito che ci sarà un nuovo film di Harry Potter. E’ vero? Ed Emma ci sarà?

E’ vero, ci sarà una nuova serie dedicata al Potterverse, ma non avrà per protagonisti Harry Potter & Co. La Warner Bros. e la Rowling stanno lavorando all’adattamento cinematografico de Gli animali fantastici: dove trovarli, che racconterà le avventure del Magizoologo Newt Scamandro. E’ stata J.K. Rowling stessa a chiarire che sarà ambientata circa settanta anni prima che la storia di Harry abbia inizio e che non sarà né un prequel né un sequel di quella storia. [Dichiarazione ufficiale di J.K. Rowling]

Considerata l’ambientazione temporale del film è difficile immaginare il ritorno di Hermione Granger, ma durante l’intervista a J.K. Rowling che Emma ha realizzato per Wonderland Magazine le due donne hanno parlato dell’eventualità di interpretare degli extra, pesantemente truccate e irriconoscibili, con Daniel Radcliffe e Rupert Grint. [Wonderland Magazine, Febbraio 2014]